Cesenatico, vertice sulla sicurezza della prossima estate

Ieri vertice sulla sicurezza: collegati in video amministratori comunali (sindaco Matteo Gozzoli e vice Mauro Gasperini), polizia locale (Umberto Ugone, referente della pattuglie antiabusivismo e antidegrado) e associazioni di categoria. Fatto il punto su quelli che sono i controlli odierni, col “coprifuoco” notturno dalle 22. Poi l’attenzione si è spostata su quelle che saranno le misure da adottare in vista della prossima stagione turistica balneare.

All’appuntamento si è arrivati dopo che nei giorni scorsi di notte, in pieno viale Carducci, 3 malviventi hanno svaligiato una profumeria, nonostante la presenza di sistemi di videosorveglianza e col gestore che abita al piano superiore. Oltre a qualche altro furto, tentato o riuscito. L’invito fatto dalle associazioni è di continuare il monitoraggio del territorio con controlli assidui delle forze dell’ordine, tanto più di notte.

Passando alla stagione turistica del prossimo anno, sindaco e vicesindaco hanno annunciato l’assunzione di 4 nuovi agenti di polizia locale in modo da avere maggiore copertura di pattuglie durante gli orari serali. Come anche l’investimento di ulteriori risorse per dotarsi di “targa system”, col quale è possibile la lettura della targa, la verifica della regolarità dell’automezzo in circolazione e se lo stesso risulta essere “fuori legge”. Previsto già allo scopo uno stanziamento di 30mila euro.

Altra questione riguarda la sorveglianza e i controlli dei luoghi sensibili dove talvolta agli assembramenti fanno seguito turbative dell’ordine pubblico, in particolare d’estate: il centro storico, la zona del molo di Levante e più ancora piazza Andrea Costa, l’area dei Giardini al mare. Non è escluso che si possa arrivare a dotarsi di una sorta di vigilanza privata, compartecipata anche dall’ente pubblico locale.

Altra questione topica affrontata, che ogni anno ritorna a galla, sempre più nella totale aleatorietà è il posto fisso di polizia estivo. Tra strappate riconferme, ridimensionamento di periodo e d’organico, mancata riattivazione, come è successo nel 2020. La rassicurazione data è che ricominceranno i contatti e l’iter per cercate di riaprire il presidio; il comando estivo della polizia di Stato nella caserma di viale Leonardo da Vinci competente nei 4 comuni costieri del territorio provinciale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui