Cesenatico, tornano le “Spiagge pulite” con Legambiente

Torna domani “Spiagge pulite”. La campagna di Legambiente dedicata alla pulizia dei rifiuti abbandonati lungo le coste a Cesenatico riparte dalla spiaggia libera Diamanti.

Per quest’anno l’appello coniato è “Riprendiamoci la spiaggia”. «Il mare ha ancora bisogno di noi. Ripulire le spiagge e i fondali dai rifiuti è un atto di protesta e di cura per il bene comune – richiama Francesco Occhipinti presidente del circolo Legambiente Forlì-Cesena -, per chiedere a gran voce provvedimenti urgenti per la riduzione e un corretto smaltimento dei rifiuti. Per scoraggiare chi si ostina a sabotare la bellezza dei nostri litorali abbandonando i rifiuti». «Sono ancora tanti, troppi, i rifiuti abbandonati sulle spiagge – prosegue Occhipinti -. Nel nostro ultimo monitoraggio abbiamo contato 834 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia. Abbiamo trovato di tutto, mozziconi di sigaretta, calcinacci, lattine, frammenti di vetro, guanti usa e getta, mascherine, fili da pesca, ami e soprattutto plastica, non si dissolve mai e l’impatto sull’ecosistema marino è devastante».

È di questi giorni la pubblicazione dei risultati dell’indagine nazionale di Legambiente “Beach Litter 2022” che ha coinvolto i circoli di tutta Italia. Basata su un protocollo ufficiale di campionamento e catalogazione dei rifiuti applicato su 53 spiagge di 14 regioni tra le quali Emilia-Romagna, l’indagine ha permesso di censire un totale di 44.882 rifiuti in un’area totale di 271.500 mq. Una media di 834 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia, 8 rifiuti ogni passo. La plastica si attesta, ancora una volta, il materiale più ritrovato, ben l’84% degli oggetti rinvenuti, seguita oggetti di metallo (4,5%), vetro/ceramiche (3,5%). «Il 46% di tutti i rifiuti monitorati nell’indagine – scandisce Occhipinti -, riguarda i prodotti usa e getta, alcuni dei quali al centro della direttiva europea che vieta e limita gli oggetti in plastica monouso, a cui è dedicato uno speciale focus».

Gli appuntamenti dell’estate a Cesenatico partono dunque domani alle 10, con l’intervento sulla spiaggia libera Diamanti. Le altre date sono il 23 luglio sempre alla 10 per la spiaggia libera delle Tamerici a Valverde di Cesenatico, il 20 agosto dalla spiaggia libera di Ponente vicino la Congrega dei Velisti e a concludere il 3 settembre per la spiaggia libera di Zadina.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui