Cesenatico, spiagge sicure con unità cinofile e di nuovo animate

Le spiagge sono ancora lontane dall’essere piene e per capire meglio come andrà l’estate bisogna aspettare luglio. Però l’afflusso di persone nei fine settima è già ottimo. Il problema segnalato dai bagnini è un altro: la penuria di personale. In generale, c’è comunque fiducia, anche perché rispetto alla scorsa stagione balneare tornano l’animazione di spiaggia e le iniziative di intrattenimento, recuperando quello che è sempre stato un valore aggiunto nell’era pre-Covid. Simone Battistoni presidente della Cooperativa bagnini di Cesenatico, alla quale aderiscono 127 stabilimenti balneari associati da Zadina a Villamarina, premette che «siamo ancora alle premesse e il Covid continua a condizionare sia i bagnini che i bagnanti». Però vede il bicchere mezzo pieno: «Per lo più stanno arrivando clienti che già frequentavano le nostre località di villeggiatura, perché qui si trovano bene e si sentono a casa. Ma devo dire che con le preoccupazioni non ancora superate per il Covid ci sono anche turisti e famiglie nuove, che vengono per la prima volta a Cesenatico, perché si sentono tranquille per l’attenzione che alla sicurezza che c’è qui». Qualche problema c’è invece nel trovare personale da inserire negli stabilimenti. «Per quanto riguarda i salvataggi – spiega Battistoni – siamo a posto con i nostri addetti, mentre ci sono alcuni stabilimenti che hanno ancora mansioni da coprire, in particolare al bar e nei servizi di spiaggia». La cooperativa è solita collaborare a diverse iniziative ricreative e quest’anno potrà tornare a farlo. «Il nostro investimento in tal senso è di 200.000 euro – fa sapere Battistoni – Collaboriamo con le “Tende al mare” e i “Concerti all’alba” del Comune, partecipiamo con il “Mosaico in tour” sulla spiaggia, organizziamo eventi come ‘Salvataggi per un giorno” e le serate di “Lalla e Palooza” nell’ex delfinario sulla Vena Mazzarini. Proporremo inoltre il Festival della lap dance e “Tipi da spiaggia” in Zona Cesarini».

Niente fuochi d’artificio in spiaggia, però: anche quest’anno i tradizionali 4-5 appuntamenti estivi di questo genere proposti fino al 2019 salteranno, anche se non mancherà una collaborazione per quelli della Festa di Garibaldi del 1° agosto, organizzati dal Comune..

Dopo avere ricordato che la Coop Bagnini gestisce anche la spiaggia libera attrezzata a Villamarina, al pari di quella delle Tamerici a Valverde, si sofferma sull’aspetto della sicurezza: «Quest’anno, in collaborazione con la Scuola italiana cani salvataggio Sics, avremo 8 squadre cinofile a sorvegliare il mare».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui