Cesenatico, sequestri di hashish e marijuana nella pineta di Zadina

Un sequestro di quasi 10 grammi di sostanze stupefacenti, nello specifico marijuana e hashish all’interno della Pineta di Zadina nelle vicinanze degli stabilimenti balneari. Questo in sintesi l’operazione della Polizia Locale di Cesenatico eseguita nei giorni scorsi nell’ambito del controllo e dell’ antiabusivismo commerciale. Una prima quantità è state rinvenuta occultata vicino a una panchina all’interno della Pineta di Zadina mentre una seconda quantità è stata trovata in seguito a una perquisizione condotta a due giovani ragazzi segnalati poi come consumatori all’autorità competente.

Due interventi che rientrano nell’ambito di uno dei primissimi servizi del progetto “Spiagge Sicure” messo a punto attraverso un finanziamento del Ministero dell’Interno che permette alla Polizia Locale di Cesenatico di aumentare le ore di presidio del litorale per garantire la legalità, specie sul fronte dell’abusivismo commerciale. Con i 35mila euro che arriveranno, il comando procederà anche all’acquisto di un mezzo 4×4. che in questo momento manca, più atri strumenti e un battage pubblicitario per scoraggiare l’acquisto da parte di turisti di merce contraffatta.

Le parole dell’assessore Mauro Gasperini e del comandante Edoardo Turci

“Ringrazio la Polizia Locale che ha condotto queste due preziosi operazioni di presidio del territorio. La professionalità dei nostri uomini, unita ai finanziamenti del progetto “Spiagge Sicure” ci permette di presidiare e controllare ancora meglio il nostro litorale”, il commento dell’assessore Mauro Gasperini.

“Si replica il progetto che già nell’estate 2018, organizzato sempre con finanziamento ministeriale, ha determinato risultati importanti e, memori di questo, il piano in corso di “Spiagge sicure” con ulteriori strumenti, sta procedendo con efficienza ed efficacia“, le parole del Comandante Edoardo Turci.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui