Cesenatico, sabato inaugura la mostra “Appartenenze”

Sabato 7 maggio 2022 presso la Galleria Leonardo Da Vinci inaugura “Appartenenze”, la prima mostra curata dal collettivo “Porto”. L’evento, nato dal concetto di topofilia, ha lo scopo di narrare il rapporto di profondo attaccamento tra individuo e luogo. Un racconto dell’influenza creativa ed emotiva che la ciclicità tipica di Cesenatico, luogo in cui gli artisti sono nati e cresciuti, ha avuto su di loro. Una narrazione collettiva, ma allo stesso tempo intima, della prospettiva individuale e del rapporto con una realtà geografica la cui identità varia al variare delle stagioni. Il progetto espositivo, aperto al pubblico dal 7 al 29 maggio 2022 (unicamente nei weekend), si articolerà in un percorso che vedrà coinvolti sette artisti (Tribu, Prot, Simone Brandi, Lorenzo Manca, Nicola Bracci, Rospo, Stres) le cui opere cercano di rispondere alla domanda “Cosa significa appartenere ad un luogo?” e in particolare “Cosa significa appartenere a Cesenatico?”. Attraverso un insieme eterogeneo di forme espressive (writing, fotografia, pittura su tela, videomaking), APPARTENENZE vuole evidenziare come il rapporto che unisce un individuo ad un luogo e alla quotidianità vissuta nello stesso, se radicati profondamente nel singolo, ne condizionino inconsciamente l’identità e la percezione della realtà.

Il collettivo Porto, la realtà creativa che ha organizzato e curato l’intera mostra, è nata a Cesenatico nel gennaio 2021 dalla volontà di cinque ragazzi – Marco Martignani, Mattia Pasini, Alessandro Drudi, Vlad Rotaru e Walter Bruscato – e opera con l’obiettivo di promuovere arte e cultura sul territorio tramite l’organizzazione di eventi e la pubblicazione di approfondimenti online.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui