CESENATICO. Il processo accorpato sui presunti abusi all’hotel e al ristorante-bagno Da Vinci entra nel vivo e ieri nell’aula del tribunale di Forlì sono stati ascoltati in udienza gli esperti chiamati dalla parte civile costituita da Comune, Provincia e Regione e rappresentata in aula dall’avvocato Francesco Paolo Colliva. Ascoltati tre tecnici. Nella prossima udienza saranno sentiti gli imputati tra i quali figurano l’ex sindaco Roberto Buda (difeso dall’avvocato Lorenzo Valgimigli di Faenza), l’ex dirigente del Comune Vittorio Foschi (in servizio a Riccione, difeso dagli avvocati Silvio e Massimo Campana di Rimini), la vedova del fondatore del gruppo Select Hotels Antonio Batani, Luciana Perugini, e il direttore dei lavori Alessandro Franchi entrambi difesi dall’avvocato Massimiliano Nicolai di Cervia.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

cesenatico

processo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *