Cesenatico premiato come comune digitale

Cesenatico è un comune digitale e ieri a Bologna la vicesindaca Lorena Fantozzi ha ricevuto il Premio Agenda Digitale per gli enti che si sono distinti nella digitalizzazione dei loro territori secondo l’indice regionale DESIER (Digital Economy and Society Index Emilia-Romagna). L’indice è uno strumento messo a disposizione degli amministratori locali che da un lato serve a monitorare lo stato di avanzamento della digitalizzazione nel tempo e tra i territori, dall’altro consente di individuare buone pratiche da diffondere, divari da colmare, ambiti prioritari su cui intervenire. L’indice misura la digitalizzazione dei comuni della regione ed è composto da 4 dimensioni: connettività, capitale umano, servizi pubblici digitali e integrazione delle tecnologie digitali.

A consegnare i premi, all’Unahotels Bologna Fiera, l’assessora regionale all’Agenda digitale,Paola Salomoni, e il sottosegretario alla Presidenza, Davide Baruffi.

Tra i comuni con più di 15mila abitanti, Cesenatico è stato l’unico premiato nella provincia di Forlì-Cesena. Gli altri sono stati Fiorenzuola d’Arda, Salsomaggiore Terme, Correggio, Carpi, Casalecchio di Reno, Cento, Faenza e Riccione. Da segnalare, tra i comuni con un numero compreso di abitanti tra 5mila e 15mila, anche il premio ricevuto da San Mauro Pascoli.

Le parole della vicesindaca Lorena Fantozzi

“Sono orgogliosa di aver ritirato questo premio a nome del nostro comune perché un risconoscimento del genere testimonia grandi passi in avanti nel campo della digitalizzazione che è un tema caro alla nostra amministrazione. Riuscire a integrare le tecnologie digitali nei servizi comunali permette di avvicinare a noi le nuove generazione e agevola tutte le fasce di cittadini che hanno bisogno di interfacciarsi con l’ente”, il commento della vicesindaca Lorena Fantozzi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui