Con la presenza degli agenti a regolare il traffico, a stabilite le precedenze almeno qualche inconveniente si potrebbe lenire

CESENATICO. Sul ponte Del Gatto, all’ingresso del porto canale di Cesenatico, nei periodi di festa, occorrerebbe la presenza pressoché fissa di agenti che disciplinino traffico e precedenze.
Considerato il passaggio quasi che continuo di pedoni a frotte, che ridiscendono e risalgono il porto canale, i quali si accompagnano al flusso ininterrotto di automezzi incolonnati in procinto di attraversare da una parte all’altra il paese.

E’ una misura sollecitata da residenti e frequentatori i quali evidenziano come nel corso di tutte le festività natalizie e, prima ancora, in autunno per il “Pesce fa festa”, tanta è stata la gente che si è riversata a Cesenatico, da quel punto nodale nel quale la commistione è continua tra auto, pedoni, ciclisti. Per cui, osservano, ci sarebbe bisogno della presenza fissa di agenti di polizia locale, od anche personale abilito e con funzione attribuite nel dirigere il traffico, nello stabilire le precedenze e le attese. Tanto più in considerazione quest’anno dei visitatori e delle auto che si sono riversate a frotte a Cesenatico. In quanti fanno appello alla presenza stabile di agenti di polizia locale sul ponte Del Gatto, c’è la consapevolezza e il riconoscimento come la cittadina a Natale, ma anche per la festa del pesce, abbia riscosso un successo senza precedenti.

Tanto riguardo la scelta delle manifestazioni d’intrattenimento, l’organizzazione degli appuntamenti, l’attrattiva per le sagre e l’eleganza per le feste. Viene riferito come proprio per via del passaggio e dell’attraversamento ininterrotto di pedoni, con le auto incolonnate, si producono lunghe file e traffico in tilt, che senza soluzione di continuità da viale Roma raggiunge via Cecchini, da un parte all’altra del canale. Con la presenza degli agenti a regolare il traffico, a stabilite le precedenze almeno un parte di questi inconvenienti – viene osservato- si potrebbero lenire.

Argomenti:

cesenatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *