Cesenatico, paga la vacanza a 30 amici per festeggiare gli 80 anni

Il munifico Oreste, turista di lungo corso, paga le vacanze a trenta suoi amici per festeggiare il suo compleanno a Cesenatico.

Horst Treittinger, Oreste per gli amici quando è in vacanza a Cesenatico, è un tedesco che da 65 anni viene in vacanza in città (aveva 15 anni la prima volta) e già questo sarebbe un traguardo non facile da superare. Ma poi dà prova di una generosità fuori dal comune, considerato che per festeggiare il suo 80° compleanno ha programmato e pagato una intera settimana di vacanza, cene, gite ed escursioni comprese, per trenta tra amici e familiari arrivati dalla Germania.

Horst Treittinger ha un legame davvero particolare con Cesenatico: era, infatti, il 1957 quando Walter Treittinger, suo padre, comprò la colonia Titanus a ponente, poi divenuta Convitto Nazionale d’Assisi. In questo periodo i figli Horst (Oreste) e Michele, allora di 15 e 9 anni, venivano sempre in vacanza a Cesenatico e continuarono a farlo con il passare delle estati.

Anche quando, dall’inizio degli anni ’70, trascorrevano le vacanze di inizio e fine stagione alloggiando come turisti allo storico Hotel Universale, che allora apparteneva alla famiglia Pasi-Cortesi. Venuti da Monaco di Baviera tennero a battesimo il bar Munchen di viale Caboto, allora meta dei villeggianti stranieri e sempre molto frequentato a ponente, oggi divenuto ristorante pizzeria Capogiro, dove anche qui l’ottantenne ha dato di recente un’altra festa.

Insomma Oreste ha da raccontare una vita passata a Cesenatico, quasi più di un cesenaticense residente, tra giornate trascorse al mare e serate divertenti con gli amici nei locali da ballo alla moda della Riviera: il Lido, la Caravella, Il Lanternino, La Nuit, il Kamikaze. Anche se quei locali oggi non ci sono più, Oreste continua a godersela, avendo comprato un appartamento sul lungomare di ponente.

Horst, che abita a Monaco di Baviera e che ha un legame strettissimo con Cesenatico e la sua gente, era dallo scorso febbraio che si preparava per organizzare fino al minimo dettaglio la festa per i suoi 80 anni, che avrebbe celebrato al mare. Così lo ha fatto proprio in grande stile, invitando per una settimana di vacanza trenta suoi ospiti dalla Germania, tra familiari e amici, alloggiati all’hotel Gioiello, coinvolti ogni giorno in una festa, una visita fuori porta, una gita con libagioni varie sulle colline romagnole, da Bertino alla repubblica di San Marino.

Al festeggiamento non poteva mancare il fratello Michele, con il quale ha condiviso tanti anni di ricordi, specie sulle note di una canzone che tanto ama e che conosce a menadito come “Romagna mia”. Con tutte quelle foto e cartoline raccolte nel corso degli anni e mostrate con una certa fierezza di come era Cesenatico 50-60 anni fa, quando ancora a Ponente c’era il vecchio “Bacino” al posto dell’odierno porto turistico. Per Horst e Cesenatico ancora una volta vale d’adagio “lontan da te non si può star”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui