Cesenatico, nudo spacca tutto e si ferisce: bloccato e ricoverato

Trentunenne, cesenaticense ed ospite di un albergo locale, è stato denunciato per violenza o minaccia a un pubblico ufficiale, resistenza, violazione di domicilio e danneggiamento. Il tutto avvenuto in uno stato di alterazione psichica dovuto, stando alle indagini, ad alterazioni causate dall’eccesso di assunzione di droghe. I carabinieri erano stati chiamati a soccorso all’hotel Orchidea di viale Archimede. La richiesta di aiuto era arrivata dal 118 che stava cercando di “gestire” il 31enne di Cesenatico che, nudo, ed in evidente stato di agitazione psico-fisica, aveva danneggiato alcuni infissi e suppellettili dell’hotel. L’uomo, alla vista dei carabinieri, dopo averli minacciati brandendo un tavolino in vetro e proferendo loro frasi incomprensibili, si è poi arrampicato sulla tettoia di una struttura adiacente, costringendo i carabinieri a spruzzargli contro lo spray “al peperoncino” che hanno in dotazione nel tentativo di neutralizzarlo. Anche vedendo poco il 31enne è riuscito a scavalcare la recinzione di una casa privata li a fianco dell’albergo, entrando nel cortile e danneggiando il vetro della porta d’ingresso. Malgrado i tagli alle braccia che lo facevano sanguinare copiosamente dopo aver rotto il vetro (alla fine i carabinieri di Cesenatico dovranno gettare via le proprie divise, irrecuperabili dalle macchie di sangue) per bloccarlo hanno dovuto chiedere aiuto a pattuglie dell’Arma di Roncofreddo e Gambettola. Medicato sul posto e trasportato in ospedale dal 118, per lui sono scattate oltre alle denunce il ricovero in Psichiatria.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui