Cesenatico, è morto Cappelletti, titolare dello storico ristorante Urbano

È morto all’età di 88 anni Urbano Cappelletti. Il suo primo nome era noto ben oltre i confini di Cesenatico, perché lo aveva scelto per battezzare il suo caratteristico ristorante, dove si mangia il pesce, sulla sponda di Ponente del canale, in un punto che tutti vedono entrando e uscendo dal porto. La frase «ci troviamo da Urbano» è diventata nel tempo diffusa non solo tra i clienti buongustai, ma tra tutti gli abitanti di Cesenatico. Sì, perché Urbano è stato sempre un ritrovo per stare in compagnia tanto dei romagnoli quanto dei forestieri, dei bagnanti e di personaggi famosi che non mancavano mai di sedersi a tavola qui, a volte scendendo dalle barche dopo l’attracco.

Urbano Cappelletti è stato uno dei protagonisti dalla ristorazione cittadina. L’ha vista trasformarsi, crescendo durante tutto il boom economico fin dai primissimi anni Sessanta e poi sviluppandosi. A differenza di tante “casate” di ristoratori cesenaticesi, discendenti da famiglie che si sono dedicate a questa attività dopo avere lavorato come pescatori, commercianti ittici o affittacamere per le vacanze estive, Urbano faceva il fornaio e arrivò al mare da Cesena. Nel 1961 rilevò dai fratelli Ricci, uno dei quali era Cino, il famoso skipper di “Azzurra”, e poi da un altro ristoratore doc, “Pippo”, trasferitosi sul porto canale, quello che allora era poco più di un chiosco dove di friggeva pesce e si sfornava qualche piatto di pasta. Con lui, il ristorante “Urbano” divenne invece presto il locale per eccellenza dove i cesenati andavano a mangiare al mare. Ed è stato e continua a essere anche un “covo” dei tifosi del Cesena Calcio.

Fino a qualche giorno fa, Urbano era rimasto l’unico dei “grandi nomi” della ristorazione romagnola ancora presente stabilmente nella cabina di regia del suo locale, ora affidato in tutto per tutto al figlio Ivan.

Il funerale si terrà sabato 2 ottobre, nella chiesetta del cimitero urbano, dove la salma verrà poi tumulata. an.lo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui