Cesenatico, litigano per strada e viene aggredito

Quindici giorni di prognosi, questo il verdetto dell’ospedale. Ma non è “solo” con i lividi che Alessandro Esposito fa i conti: «Mi è rimasta la paura, la sera faccio fatica a dormire», racconta. Lunedì scorso attorno alle 15 è stato aggredito da una persona di nazionalità rumena. Esposito è disabile, ha una neuropatia degenerativa e di rientro da una delle passeggiate che il medico gli ha raccomandato di fare, ha notato un uomo che orinava contro la chiesa di San Giuseppe. «L’ho rimproverato e lui, palesemente ubriaco, mi è venuto contro con un bastone». Mentre succedeva questo, racconta anche nella denuncia fatta ai carabinieri, «si è avvicinata un altro uomo che gli ha rubato il cellulare che aveva lasciato appoggiato su un tavolo. Ha cominciato a picchiarmi dicendo che “il mio amico” gli aveva rubato il telefono, quando ho fatto per chiamare i carabinieri ha cominciato a colpirmi. Mi sono riparato con le braccia mentre lui continuava a picchiarmi. L’aggressione sarà durata un quarto d’ora, solo quando sono arrivati i militari si è fermato». Con l’aggressore che è stato identificato e denunciato per lesioni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui