Cesenatico, lavori per sistemare strade, piazze e marciapiedi

Manutenzioni straordinarie: c’è un piano per sistemare strade, piazze, marciapiedi e pavimentazione, con un quadro economico complessivo di quasi 850mila euro da parte di Cesenatico servizi Srl. La base d’asta per le ditte specializzate è di 682mila euro (165mila le somme tenute a disposizione). Gli interventi di manutenzione straordinaria dipendono e avvengono sulla base della conoscenza diretta dei problemi manutentivi del territorio come anche dalla verifica delle segnalazioni dei cittadini tramite Urp e comando di polizia locale, più le indicazioni convalidate dal servizio lavori pubblici del Comune.

Per quanto riguarda i manti stradali in conglomerato bituminoso gli interventi dovrebbero riguardare una ventina di strade di una certa rilevanza per una superficie complessiva di 25.500 metri quadri, per una spesa totale di 390mila euro. Gli interventi riguardano bonifiche (binder), tappeti di usura, segnaletica; con lavorazioni riguardo la rimozione della pavimentazione esistente, sistemazione di quella danneggiata da radici, messa in quota dei chiusini.

Un altro capitolo di intervento riguarda la manutenzione straordinaria dei marciapiedi per una superficie di intervento di 1.630 metri quadri e per un importo superiore ai 61mila euro. È prevista anche la posa dei cordoli stradali.

Più di pregio invece la sistemazione delle pavimentazioni in porfido in viale Roma e in viale Carducci per una spesa prevista di 67mila euro. Si prevede la rimozione dei cubetti di porfido esistenti, il recupero e la pulizia a mano, la sostituzione con nuovi dove servirà, la compattazione del piano, prima della nuova posa con elementi decorativi.

Si prevede inoltre la sistemazione delle strade pavimentate con mattonelle autobloccanti e il recupero e rinnovo di quella presente nella zona dei “Giardini al mare”, l’area verde che si allunga subito a monte degli stabilimenti balneari di Levante-Boschetto. Qui l’intervento di sistemazione e recupero riguarda un tratto di 1.200 metri quadri (più la piazzetta Amato) che porta la totale superficie di intervento a 1500 metri quadri per 73.000 euro di spesa.

Sistemazione anche del tavolato della Vena Mazzarini: si parla di un primo stralcio di intervento per 500 metri quadri, con sostituzione delle doghe di legno danneggiate, fissaggio, smontaggio e rimontaggio della pedana esistente con sostituzione eventuali di listelli. Da aggiungere poi il rinnovo dell’arredo urbano con la sostituzione della panchine in legno e i cestini in ghisa oramai irreparabili. La spesa supera i 30mila euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui