Cesenatico, Lallapalooza chiude l’estate coi fuochi artificiali

Questa sera dalle 18 alle 24 è l’ultima data delle sei che hanno animato i venerdì d’estate della manifestazione “Lallapalooza”, in programma lungo un tratto della Vena Mazzarini.

A rendere speciale l’ultimo appuntamento sarà l’accensione dei fuochi pirotecnici alle 22 e poter galleggiare sull’acqua con “Cigno rulez”, navigando su gommoncini: attrazione gratuita per grandi e bambini accompagnati. E poi ancora la musica dal vivo con il gruppo dei Los Locos, e altrettanto gratuita sarà la distribuzione del ciambella e albana dolce ai partecipanti. Per i bambini si annunciano nella piazzetta di legno sull’acqua tre laboratori d’arte e creatività. L’architetta Federica Plachesi dell’associazione “Maker Eventi”, fin dalla prima edizione, cura gli allestimenti e la selezione del 60/70 espositori presenti ad ogni serata.

Un formula di successo

«È una iniziativa della Cooperativa Bagnini di Cesenatico e del Comune – precisa – Questa che si avvia alla conclusione è la quarta edizione, la sesta volta nell’estate 2022». È stato un percorso di crescita quello della manifestazione, negli anni: «La cosa più significativa, tanto più questa estate, è che avendo preso piede nel corso degli anni passati a “Lallapalooza” (dal nome da Lalla e Palooza, i due delfini più famosi che abitavano la Vena negli anni ’60 e ’70) abbiamo avuto un livello davvero alto di espositori, che provenivano da diverse realtà italiane». «Espositori – dettaglia Plachesi – che propongono dall’oggettistica di design all’abbigliamento d’alta sartoria, dagli accessori raffinati e ricercati alla bigiotteria più tradizionale, comunque opera di esperte mani artigiane. Tutte le sere, per sei venerdì, nel corso dell’estate, in questo invitante contesto, avevamo 65/70 espositori che allestivano delle vere proprie vetrine lungo questo tratto della Vena Mazzarini. In quello che è stato il delfinario di Cesenatico, una dei primi in Europa». Ad accogliere i visitatori («tanti», assicura Plachesi) anche musica e i food truck che propongono aperitivi e cene.

Il gran finale

«Per questa sera abbiamo pensato a un gran finale di stagione», anticipa Plachesi. Un gran finale fatto di fuochi d’artificio, una quindicina di gommoni sullo specchio d’acqua, sui quali si potrà provare l’ebrezza di navigarci sopra come su un laghetto. In serbo ci sono laboratori dedicati ai bambini: tecniche miste ispirate a Frida Kahlo, una produzione di “acchiappa sogni” su carta, di stampa su tela e di pittura. Nell’occasione ci sarà anche la distribuzione gratuita di ciambella e albana. Ed a creare l’effetto di un giostra d’altri tempi, suoneranno dal vivo i “Los Locos”, cantanti e musicisti locali, interpreti di un misto di folk, blues e reggae, con Lorenzo Benagli e Alessandro Balestri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui