Cesenatico, la Finanza sequestra 40 chili di tonno e li dona alla Caritas di Viserba

Le unità navali della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Rimini hanno rivolto la loro attenzione anche al fenomeno della pesca sportiva, particolarmente diffusa sul nostro territorio marino. All’esito di un controllo effettuato da una vedetta costiera del Corpo nei confronti di un’imbarcazione appena rientrata nel porto canale di Cesenatico dopo una battuta di pesca d’altura, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro sette esemplari di tonno “alletterato” per un peso di oltre 40 kg, ben superiore al limite di legge ammessi per questa specie, pari a 5 kg. Al responsabile è stata applicata la sanzione amministrativa di 4.000 euro.

L’intero quantitativo di tonno sequestrato, previa verifica dell’idoneità al consumo umano da parte del veterinario del Dipartimento di Sanità Pubblica, è stato donato a cura dei finanzieri del comparto aeronavale alla Caritas di Viserba presso la parrocchia di Santa Maria a Mare.
I finanzieri del Reparto Operativo Aeronavale di Rimini, in cui è inquadrato il Reparto operante, mantengono costantemente elevata l’attenzione anche nei confronti della pesca sportiva, sia ai fini tutela del delicato ecosistema marino ma anche della salute pubblica nonché dei connessi aspetti di carattere fiscale, specialmente ove il quantitativo pescato sia notevolmente superiore a quello consentito.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui