Cesenatico, la Cassazione annulla la condanna per l’omicidio Benini: processo da rifare

La Cassazione di Roma accoglie il ricorso dei difensori di Paola Benini, accusata di aver ucciso lo zio Alfredo Benini di 87 anni. Dopo le condanne del tribunale di Forlì in primo grado a 24 anni e della Corte d’Appello di Bologna a 21 anni, ora il processo viene rimandato indietro al secondo grado di giudizio. Accolte le tesi degli avvocati difensori Roberto Brancaleoni e Francesco Pisciotti, che avevano presentato sette osservazioni ai processi precedenti. Per vedere quali sono state accolte bisognerà aspettare le motivazioni della Cassazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui