Cesenatico, l’Ex Lavatoio è tornato a vivere

La riqualificazione dell’area esterna dell’Ex Lavatoio e l’installazione curata dal collettivo Magma hanno riportato questo spazio al centro della vita di Cesenatico, con importanti attestati da parte della stampa specializzata italiana. Se il lancio di “Waves Orchestra” era stato annunciato anche dall’Agenzia Ansa con un articolo dedicato, in questi giorni le riviste Elle Decore Italia e Abitare hanno dedicato a Cesenatico uno spazio, inserendo l’Ex Lavatoio come una delle cose più interessanti da vedere durante il periodo delle feste natalizie.

L’intervento

Il progetto di riqualificazione è stato pensato per aprire lo spazio e renderlo un nuovo passaggio tra Viale Cecchini e Largo San Giacomo che rappresenterà una nuova modalità di percorrenza per la collettività, trasformandosi inoltre in occasione di sosta e fruizione dell’edificio e del suo spazio esterno.

Il progetto dell’esterno è stato studiato in maniera propedeutica alla ristrutturazione dell’edificio stesso che avverrà in un secondo momento. Lo scopo è quello di creare uno spazio per eventi cercando di conservare i caratteri peculiari e introducendo elementi che si integrino meglio con essi. I lavori sono stati infatti divisi in due “mini stralci”: la parte verrà già completata entro le feste natalizie, invece alcuni arredi e rifiniture vedranno il termine nei primi mesi del 2022.

Dal punto di vista ambientale e della sostenibilità, l’uso di materiali caratterizzati da scarse esigenze manutentive, che garantiscano alle superfici permeabilità e traspirazione, e l’inserimento di specie vegetali rustiche con basse necessità idriche rende il progetto sostenibile non solo dal punto di vista ecologico, ma anche da quello economico e manutentivo nel medio e lungo periodo. L’investimento, finanziato in parte con i fondi di Revival e in parte da risorse comunali, sarà di circa 120.000 euro.

Le parole del sindaco Matteo Gozzoli

«La riqualificazione dell’area esterna dell’Ex Lavatoio ci ha permesso di restituire una parte di Cesenatico alla collettività e anche di aprire il nostro Comune a un’installazione diversa e insolita che è stata ben accolta da cittadini e turisti e anche dalla stampa specializzata. Siamo felici di come stiano andando le cose e speriamo che tante persone si fermino a visitare lo spazio fino al 16 gennaio. I lavori effettuati invece sono stati utili per creare un nuovo luogo di condivisione e speriamo siano propedeutici per una futura riqualificazione anche degli interni», il commento del sindaco Matteo Gozzoli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui