Cesenatico, l’associazione Chi Burdél dona un defibrillatore all’ospedale

La generosità di Cesenatico non conosce limiti e questa mattina Giuseppe Angelini, presidente dell’associazione “Chi Burdél” ha donato un nuovo defibrillatore all’Ospedale Ginesio Marconi di Cesenatico. Questo gesto importante e significativo è il frutto della festa “Chi Burdél” fan festa che si è svolta sabato 28 e domenica 29 agosto 2021. Oltre allo strumento, utilissimo per la collettività, all’interno della donazione sono anche previste le ore necessarie di formazione da parte degli esperti per il corretto utilizzo del defibrillatore.

Grazie alle donazioni di privati, di associazioni e all’impegno dell’amministrazione comunale Cesenatico può contare attualmente su tredici defibrillatori distribuiti in tutta la città e nelle frazioni.

“Voglio ringraziare “Chi Burdél” che si sono dimostrati ancora una volta un’associazione attenta alla collettività e pronta a fare del bene nel modo più bello e disinteressato. Con questo defibrillatore il nostro ospedale si arricchisce ancora e credo che questo gesto sia utile dal punto di vista pratico e porti con sé anche un grande valore morale”, le parole del sindaco Matteo Gozzoli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui