Cesenatico, invasione d’auto in pineta fermata con una staccionata

Arrivano le staccionate e finalmente la pinetina delle scuole tra viale Caboto e via Vespucci a Ponente è al riparo dall’invasione della auto. Negli scorsi week end erano state lasciate interrottamente in sosta a decine, trasformando quello spicchio naturale in un parcheggio abusivo usato per andare al mare, che dista 150 metri. Ora i bambini potranno invece tornare a giocare su giostre e altalene, il verde ricrescerà senza il peso e gli scarichi delle vetture e la pista ciclo pedonale sterrata che attraversa la zona diventerà di nuovo percorribile in tutta sicurezza. L’indignazione generale, con telefonate di protesta ai vigili e sollecitazioni a intervenire, stava dilagando di fronte alla scena della pinetina della darsena occupata da un gran numero di auto. Non trovando di meglio -o forse per evitare il pagamento della sosta in strada, tante persone dirette agli stabilimenti balneari lasciavano le auto all’interno dell’area verde, sulla pista ciclabile, in mezzo agli alberi e a ridosso dei giochi dei bambini. Soprattutto nei due fine settimana prima dell’ultimo, con l’arrivo del caldo e la ripartenza dell’assalto alla spiaggia, la situazione si era fatta pesante. Con la conseguente sollevazione di diversi residenti, a partire dalle mamme e dalle nonne della zona, che in quella pinetina portano i bambini al giocare nel verde e al sicuro dalle auto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui