Cesenatico, incoronati i giovani geni dei numeri: primeggia Torino

Il re dei numeri si chiama Matteo Damiano e frequenta il liceo scientifico “Galileo Ferraris” di Torino. Con 42 punti ha vinto la finale delle Olimpiadi di matematica, che si è svolta lo scorso fine settimana a Cesenatico. Ieri ci sono state le premiazioni, che hanno visto salire sul secondo e sul terzo gradino del podio Massimiliano Foschi, del liceo scientifico “Galileo Galilei” di Civitavecchia e Luca Sartori, del liceo scientifico “Da Ponte” di Bassano Del Grappa. Quest’ultimo non era presente, ma ha festeggiato a distanza, in videocollegamento. Tra gli studenti romagnoli in lizza il più brillante è stato Davide Bartoli, del liceo scientifico “Alberghetti” di Imola, che ha ottenuto 29 punti. Punteggi più bassi per Federico Petucco, del liceo scientifico “Oriani” di Ravenna, e per Federico Spignoli, del liceo scientifico “Righi” di Cesena. Ma per tutti i ragazzi e le ragazze che hanno preso parte alle finali delle Olimpiadi di matematica è stato già un grande successo esserci. Per arrivare all’ultima sfida tra 301 talenti in lizza nella gara individuale, valida tra l’altro per definire chi rappresenterà l’Italia alla Gara mondiale, che si svolgerà in Norvegia dal 9 al 16 luglio, hanno infatti superato una dura selezione: nelle prove di istituto iniziali si erano cimentati ben 100.000 allievi delle superiori.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui