Cesenatico, il corteo contro il coprifuoco torna anche sabato

Soddisfatti della riuscita della prima passeggiata di protesta, adesso c’è l’annuncio della seconda edizione della “Vasca della libertà”. L’appuntamento è per sabato prossimo e l’intenzione è quella di ripetere la stessa formula dello scorso sabato.

Scopo dell’iniziativa è protestare contro la scelta di mantenere il coprifuoco: «Soprattutto per le città turistiche, come lo è Cesenatico, far ripartire le attività con la pretesa di chiudere le città alle 22 è ingiusto», commenta Mauro Mammana, uno degli organizzatori della passeggiata di protesta che ha anche già annunciato che non andrebbe bene neanche alle 23.

Si tratta di un’iniziativa che si dichiara “apolitica” e indipendente, lo stesso Mammana non si considera un “organizzatore”: «Tutto nasce da un gruppetto di persone che ha deciso di darsi un appuntamento».

Mammana ci tiene anche a marcare la differenza con altre manifestazioni contro le restrizioni: «Non siamo come i no mask o manifestazioni del genere. Manifestiamo contro un provvedimento che riteniamo ingiusto, ma siamo per il rispetto delle regole. Sabato scorso qualcuno si è presentato con una cassa e la musica, gliela abbiamo fatta spegnere subito: non era uno show, ma una passeggiata».

In vista del prossimo appuntamento, racconta: «Abbiamo chiesto ai negozianti e ai locali, anche di chi non parteciperà, di tenere le luci accese in segno di solidarietà. Ci hanno detto che probabilmente organizzeranno qualcosa di simile anche a Cervia e Ravenna».

Sabato scorso la manifestazione si è conclusa dopo il coprifuoco, lo stesso succederà sabato prossimo: «Chi parteciperà lo farà assumendosi le proprie responsabilità, vale per tutti, me compreso. Se tornando a casa dovessero multarmi pagherò la mia sanzione». Alla prima puntata c’è stata parecchia tolleranza e le multe sono scattate parecchio dopo l’inizio del coprifuoco, quando la gran parte dei manifestanti era tornata a casa. Ma chi si è fermato in centro è stato sanzionato dai carabinieri: 6 multati subito e altri 10-15 sono stati identificati e vedranno arrivare la multa a casa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui