Cesenatico, i bagnini salvano mamma e figlio 15enne

Salvati dal mare in burrasca mamma e figlio 15enne grazie all’intervento del bagnino. La donna dopo l’intervento del 118 è stata trasportata al pronto soccorso per via dei vistosi tagli che si era procurata stando aggrappata a un pontile. Stratagemma questo escogitato per non farsi trasportare via dalla corrente e rischiare di finire sott’acqua.

È successo ieri pomeriggio attorno alle 16,45 nella spiaggia davanti al campeggio Cesenatico, tra ponente nord e Zadina. Già la bandiera rossa segnava la massima allerta per la mareggiata in corso, alimentata in particolare da una forte corrente sospinta dal vento di scirocco levante, che aveva alzato di molto il livello del mare e la quota del moto ondoso.

Una mamma e il suo figlio di 15 anni, turisti in vacanza, forse spintisi troppo al largo viste le condizioni del mare, sono stati sopraffatti dalla corrente e dall’imperversare delle onde e quindi sospinti in un battibaleno verso il pilone di attracco della motonave. Presi dal panico e oramai privi di forze vi si sono aggrappati come a un’ancora di salvezza.

Dalla torretta di avvistamento il salvataggio, accortosi dell’estremo pericolo, è intervenuto a salvarli. Correndo sull’arenile, ha scavalcato il cancello del pontile, lo ha percorso per i tre quarti della sua lunghezza e da qui si è tuffato in acqua. Ha agguantato subito la mamma (mentre lei implorava di salvare prima il figlio) e poi ha intimato al figlio di staccarsi dal pilone per farsi trasportare lentamente fino a raggiungere la riva della spiaggia a Zadina dove c’erano altri soccorritori.

La donna sessantenne ha riportato tagli profondi alle braccia tanto da richiedere l’intervento del 118. Trasportata al pronto soccorso le sono stati praticati punti di sutura. Quasi illeso, a parte qualche escoriazione e tanta paura addosso, il ragazzino.

Causa la forte e persistente mareggiata altri interventi di salvataggio si sono segnalati ieri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui