Cesenatico: dal fantacalcio soldi alla Rianimazione del Bufalini

Cesenatico: dal fantacalcio soldi alla Rianimazione del Bufalini

CESENATICO. Dagli amici del bar che giocano assieme al Fantacalcio alla solidarietà il passo è stato brevissimo. «Perché i campionati di calcio ed il divertimento con gli amici sono una bella cosa. Ma adesso c’è qualcosa di molto più urgente a cui pensare».
Marino (l’ideatore dell’iniziativa) all’unanimità con un semplice giro di messaggi su whatsapp, ha coinvolto i suoi compagni di Fantacalcio Gigi, Alessandro, Raffaele, Eghlis, Gianni, Alessandro, Thomas, Matteo ed Eros.
«Il montepremi che ogni anno ci giochiamo tra noi quest’anno è già stato assegnato: alla Terapia intensiva dell’ospedale Bufalini di Cesena». L’emergenza Covid sta lasciando il segno. «Non sappiamo neppure se i campionati di Serie A proseguiranno o meno ne quando finirà. Noi da 10 anni ci divertiamo a dividerci un montepremi che decidiamo ad inizio stagione sportiva. Siamo tutti frequentatori dello storico Circolo Endas Saffi di Cannucceto. Speriamo che questa nostra iniziativa non resti un caso isolato. Abbiamo già depositato la nostra somma al Bufalini e lo diciamo a tutti perché ci farebbe piacere se altri gruppi potessero imitare. C’è bisogno dell’aiuto di tutti. E questo segno tangibile speriamo possa servire ad aiutare sia chi si trova in stato di malattia ma anche i tanti che lavorano ogni giorno per cerare di guarire chi sta poco bene. Tra mille difficoltà.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *