Cesenatico, doppia festa per 4 centenarie sotto lo stesso tetto

Una casa con quattro ultracentenarie: la struttura per anziani di via Magrini taglia questo straordinario traguardo. Oggi toccherà a Teresa Venturi spegnere cento candeline, ma dopo poche ore sarà di nuovo ora di festeggiare Madera Bonoli, che domani compirà 102 anni. Ha invece già raggiunto quota 100 Marina Antolini e completa il quartetto la storica ostetrica del paese, Irma Zappi, dall’alto dei suoi 106 anni. La casa protetta comunale, gestita dalla cooperativa “In Cammino”, prima è riuscita a tener fuori dalla porta il Covid-19 e poi ha vaccinato tutti quanti i suoi anziani e gli assistenti socio-sanitari, e così adesso può tornare a far feste di compleanno. Teresa Venturi è nata il 30 marzo 1921 a Longiano, dove da ragazzina ha alternato lo studio al lavoro in campagna e poi da ventenne ha vissuto i durissimi anni della guerra, provvedendo instancabilmente al sostentamento dei suoi cari e coronando il sogno di diventare madre, dando alla luce Renato e Maria. Trasferitasi da giovane a Sala di Cesenatico, vi ha vissuto fino al suo inserimento nella casa residenza per anziani. Purtroppo i suoi familiari non potranno festeggiarla di persona, ma le hanno preparato un videomessaggio di auguri che le verrà mostrato sul telefonino dalle operatrici. Domani a spegnere le candeline dei 102 anni sarà invece Madera, la minore dei quattro fratelli Bonoli. Nata cinque mesi dopo la fine della prima guerra mondiale, ha sempre vissuto con i fratelli e i genitori in via Mazzini. Attraente e volitiva, non si è mai sposata. La sua passione è il canto: tra la fine degli anni ’30 e l’inizio degli anni ’40 si esibiva in questa arte in uno dei locali più in voga di Cesenatico: “I quattro venti”, sul molo di levante. Lo scrittore Leo Maltoni le rese omaggio in una delle sue appassionate rime dialettali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui