Cesenatico, domenica canta frate Alessandro, il “tenore di Dio”

Madonnina S.Teresa accoglie il vescovo e fra’ Alessandro, il “tenore di dio”, nel nome di San Francesco e San Damiano. Domani, alle 21, la chiesa di Santa Maria Goretti ospita una serata speciale di testimonianza in preghiera cantando sul sagrato esterno alla chiesa e nell’adiacente parco Del Pettirosso. Saranno presenti il sindaco Matteo Gozzoli e il vescovo Douglas Regattieri, con la partecipazione straordinaria di frate Alessandro di Assisi. Le offerte raccolte saranno destinate alle opere francescane. Il frate, al secolo Giacomo Brustenghi, è nato a Perugia nel 1978 ed è entrato nell’Ordine dei Frati minori dopo un cammino di conversione iniziato a 16 anni. Ma è anche un tenore così quotato da avere firmato un contratto con una delle principali case discografiche mondiali, la “Decca Records”, e ha realizzato video girati anche a Betlemme. Il suo album d’esordio si intitola “La voce da Assisi”. Fin da bambino ascoltava da Michael Jackson a Bach. Poi ha iniziato a prendere lezioni per diventare organista e compositore, ma senza mai abbandonare la passione per la musica pop. È poi approdato al Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia. Ha anche scritto un libro biografico intitolato “Frate Alessandro-La mia musica, la mia vita”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui