Cesenatico, dieci anni di Serenata delle Zanzare nel nome di Dante

La Serenata delle Zanzare – la rassegna di poesia e cultura organizzata da Casa Moretti con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesenatico – ha chiuso la sua edizione del decennale – è stata avviata infatti nell’estate 2012 – confermando la sua originale fisionomia di incontri che arricchiscono l’offerta estiva di Cesenatico e degli appuntamenti culturali estivi della Romagna.

Quest’anno il programma della “Serenata” (che trae il suo titolo da una raccolta poetica di Marino Moretti) ha previsto sei incontri, che si sono svolti nell’Arena di largo Cappuccini anziché nella sede consueta del giardino della casa-museo sul porto canale voluta da Marino Moretti: un luogo che ha consentito di svolgere le serate nel rispetto della normativa anti Covid e anche di aumentare il pubblico, che ha totalizzato circa 1.000 presenze complessive con un “tutto esaurito” per alcune date, come quella che vedeva protagonista la poesia di Mariangela Gualtieri, o quella dedicata al romanzo “I Superflui” di Dante Arfelli, con Daniela Piccari ed Elena Bucci, con la quale Cesenatico ha voluto ricordare il centenario della nascita dello scrittore.

Il primo incontro, invece, era stato nel segno di Dante Alighieri, riproponendo una lettura del poema drammatico scritto nel 1910 da Moretti, mentre le altre serate avevano visto come protagonista la poesia di Daniele Mencarelli, più noto come romanziere, la presentazione della nuova edizione commentata dei “Sonetti Romagnoli” di Olindo Guerrini curata da Renzo Cemante per l’editore Longo, e la poesia di Rosita Copioli, Francesca Serragnoli, Gian Ruggero Manzoni in dialogo con Pasquale Di Palmo.

«L’offerta culturale di Cesenatico è ampia e spazia da eventi musicali a eventi pop fino all’ambito della poesia che da dieci anni rappresenta ormai un appuntamento fisso. La Serenata delle Zanzare fa parte della tradizione della nostra città, – un borgo di poeti -, e portarla avanti ogni anno è non solo un dovere culturale ma anche un grande piacere», il commento del sindaco Matteo Gozzoli.

«A volte per noi che la viviamo da dentro e da vicino è tutto normale ma riuscire a mettere insieme 1000 presenze in una località turistica parlando di poesia è davvero un risultato incredibile. Tutto parte da Casa Moretti, un luogo che ha proprio questo scopo alto e nobile: cercare di diffondere e far amare la poesia a più persone possibile. Direi che da dieci anni, con la Serenata delle Zanzare, ci stiamo riuscendo», le parole dell’assessore Emanuela Pedulli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui