Cesenatico, Dance Dream a “Danza in Fiera”

Dopo lo stage con Silvia Ferraris e Rocco Suma, la Asd Dance Dream si concentra adesso su Firenze dove – dal 25 al 27 febbraio – alla Fortezza da Basso torna la 17ª edizione di “Danza in Fiera”, la più importante rassegna internazionale dedicata alla Danza, che coinvolge ballerini, scuole e compagnie nazionali ed internazionali. Un luogo d’incontro per tutti gli stili, dove gli spazi espositivi convivono con aule e palchi ed ospiti illustri per una programmazione di eventi ricchissima.  

Per la scuola di danza di Cesenatico – che qui si esibisce ogni anno dal 2016 – si tratta di un appuntamento ormai tradizionale che, nelle precedenti edizioni, ha sempre regalato enormi soddisfazioni. 

Prima che il Covid ci mettesse lo zampino cancellando la kermesse del 2021, infatti, la Dance Dream aveva trionfato nel 2019 con “Matilda” conquistando il primo posto con il punteggio più alto. L’anno successivo aveva impressionato pubblico e giuria con il musical “Annie” ottenendo il punteggio in assoluto più alto assegnato dalla giuria (Premio Grand Prix). Nella splendida cornice della Fortezza da Basso, la scuola di Cesenatico, sotto il coordinamento di Ilaria Esposito, aveva avuto la meglio su ben 88 scuole provenienti da tutta Italia, confermandosi una vera e propria eccellenza della danza e del musical a livello nazionale. A completare il successo, anche in quell’occasione, la pioggia di borse di studio che aveva premiato tantissimi ballerini della scuola.

Quest’anno la spedizione della Dance Dream sarà di circa cinquanta interpreti, oltre ad una decina di accompagnatori. Questi, in particolare, gli spettacoli in programma: il Gruppo Energy (7-11 anni) porterà in scena una coreografia tratta dal musical “School of rock” di Silvia Contenti; il Gruppo Teen/Pro (12/20 anni) una coreografia tratta dal musical “Moulin Rouge” sempre di Silvia Contenti; il corso di Tip Tap intermedio/avanzato si cimenterà invece in una coreografia tratta da “Billy Elliot” di Silvia Ferraris. Per la categoria Assoli, in gara per la Dance Dream tre giovani talenti: Arianna Corzani (“Piccole donne”), Annaluna Batani (“Les miserable”) e Davide Buda (“Dear Evan Hansen”).  

“Rispetto agli anni passati – spiega Monica Battistini, presidentessa della Asd Dance Dream – parteciperemo a Danza In Fiera con uno spirito meno agonistico ed ambizioso. La nostra partecipazione, infatti, è pensata questa volta come un’occasione per danzare, senza pensare tanto ai punteggi e ai vari premi. Andremo a Firenze, in primis, per dare entusiasmo ed offrire ai nostri allievi l’opportunità di esibirsi su un palcoscenico importante in un periodo che offre ben poche occasioni di esprimersi. Abbiamo avuto diverse difficoltà a preparare questo evento sopratutto nelle ultime settimane, con tanti allievi contagiati. Insomma, le aspettative, rispetto alle ultime edizioni, sono molto più modeste, ma per noi – come per tante scuole di danza italiane – questo evento segna l’inizio di una ripartenza che, ci auguriamo, possa finalmente consentirci di programmare la nostra attività in maniera più costante e serena”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui