Cesenatico, concessioni demaniali: incontro con il presidente del Sindacato Italiano Balneari

Il Sindaco Matteo Gozzoli e l’Assessore con delega al Demanio Jacopo Agostini hanno incontrato questa mattina Antonio Capacchione, Presidente del Sindacato Italiano Balneari (SIB) insieme a Simone Battistoni, suo vice nazionale, e Presidente della Cooperativa Stabilimenti Balneari di Cesenatico. Argomento dell’incontro sono state le concessioni demaniali per finalità turistico ricettive e la sentenza del Consiglio di Stato che all’inizio di novembre ne ha fissato la scadenza nel 2023 con una sentenza che ha messo in apprensione un grande numero di imprese italiane, tra cui molte di Cesenatico.

Il dialogo con Capacchione e Battistoni ha toccato molti nodi importanti per il futuro di una parte consistente di Cesenatico e l’Amministrazione Comunale si sta impegnando a tutti i livelli istituzionali per diventare parte attiva di questo processo di riforma che andrà messo in atto. Il sindaco Gozzoli e l’assessore Agostini hanno già avviato i contatti con l’assessore regionale Corsini, con i consiglieri regionali di riferimento e anche con la rappresentanza territoriale in Parlamento; allo stesso tempo continua, come parte fondamentale, il dialogo con i balneari.

Le parole del sindaco Gozzoli e dell’assessore Agostini

“Cesenatico è uno dei comuni maggiormente toccati dalla sentenza del Consiglio di Stato con circa 270 concessioni demaniali che erano stati rinnovate fino al 2033 e che invece ora dovranno andare in scadenza nel 2023. Occorre adeguare la norma ma tutelare gli operatori, i primi a essere danneggiati dalle incertezze di questi anni e il punto di partenza non potrà che essere la valorizzazione e il riconoscimento delle esperienze presenti sul territorio sia come investimenti che come know how. L’accoglienza turistica degli stabilimenti balneari è un valore economico e anche di tradizione, un’eccellenza della nostra offerta che non possiamo perdere. L’incontro di oggi è stato un importante scambio di opinioni, noi continueremo a lavorare a livello politico con l’auspicio che attraverso il lavoro della regione il Comune di Cesenatico possa avere un ruolo in questa transizione”, le parole del sindaco Gozzoli e dell’assessore Agostini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui