Cesenatico, bonus di 600 euro ai 70 dipendenti

Un bonus di 600 euro per ciascuno della settantina di dipendenti e di collaboratori. Una testimonianza concreta in un momento di difficoltà economica per molte persone per l’aumento dei prezzi e delle bollette energetiche, che impattano sui bilanci delle famiglie. A decidere di dare questo contributo è la Blubai srl, colosso del settore food e beverage con un capitale sociale di 2 milioni di euro interamente versato, con sede a Villalta di Cesenatico, sede legale a San Mauro Pascoli e una sede operativa anche a Fano, nelle Marche.

Il consiglio di amministrazione ha deciso di elargire a ognuno dei propri dipendenti e collaboratori questo bonus di € 600 euro che sarà incluso nel trattamento economico di settembre.

L’azienda non è nuova a operazioni di supporti ai propri collaboratori che sono stati sostenuti anche nel recente periodo di lockdown.

La decisione è stata comunicata alle maestranze con una lettera, firmata dal presidente del cda Franco Boschetti che comunica la decisione presa all’unanimità dallo stesso cda e dai soci, che «hanno deciso di dare un piccolo ma significativo segno di quanto apprezzano l’attaccamento all’azienda e l’impegno che ciascuno di voi ha dato nello svolgimento del proprio compito. Questo impegno ha consentito all’azienda di superare brillantemente tutte le difficoltà e gli imprevisti causati dal difficile momento che stiamo vivendo; di consolidare la sua posizione sul mercato fornendo un servizio complessivo di qualità molto apprezzato dalla clientela; di ottenere buoni risultati». Poi, oltre il ringraziamento, l’annuncio del riconoscimento del bonus in denaro di 600 euro «incluso nel trattamento di settembre, mese di chiusura del nostro esercizio».

Il bonus andrà ai dipendenti assunti, ma anche agli autisti e ai rappresentanti che lavorano con la partita Iva. «Siamo una settantina di persone – commenta Boschetti – Il patrimonio più importante per la nostra azienda è rappresentato dalle risorse umane e ce le teniamo ben strette, anche attraverso questi strumenti».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui