Cesenatico: bagnini all’elezione e attacco al Pug

Simone Battistoni, già presidente anche del Sib regionale, è stato confermato alla guida della Cooperativa stabilimenti balneari di Cesenatico, che associa 120 imprese da Zadina a Villamarina. Sarà affiancato alla vice presidenza da Fabio Bandieri.

Al Palazzo del turismo giovedì sera si è svolta l’elezione del nuovo consiglio direttivo della Cooperativa formato da 10 membri. Tutto secondo previsioni, per quanto riguarda Simone Battistoni, da almeno trent’anni consigliere e per 4 mandati consecutivi presidente. Una conferma nel solco della continuità che ha visto la Cooperativa bagnini assumere un ruolo centrale non soltanto nella politica turistica. E negli ultimi anni la pressoché totalità degli stabilimenti balneari sono entrati a farne parte, compresi quelli di Villamarina, oltre alle spiagge libere come Zona Cesarini e Spiagga Tamerici per le quali in concessione vengono gestiti i servizi oltre al salvamento.

Nel dibattito gli interventi sono stati in maggioranza critici nei confronti dell’amministrazione comunale per quanto riguarda il Pug, che è stato giudicato “poco innovativo”, “poco coraggioso” e “senza fantasia”, molto limitativo per la categoria. Con la raccomandazione da parte della base sociale, nel confronti dei nuovi vertici della Cooperativa di essere più “intransigente e dura” con il Comune. Le contestazioni e le critiche della base dei bagnini, che lamentano di non poter stare al passo coi tempi. Per quanto riguarda premi urbanistici di una certa consistenza, hanno lamentato, sarebbero previsti solo in presenza di accorpamenti tra due stabilimenti preesistenti. Va ricordato anche come nel Pug gli stabilimenti balneari siano stati tolti dal perimetro del cosiddetto “Territorio urbanizzato”.

Le votazioni

In una sala affollata hanno preso parte al voto 105 associati. Simone Battistoni, titolare del Bagno Milano, è stato il più votato con 85 preferenze, a seguire il vicepresidente Fabio Bandieri, consigliere comunale di minoranza e titolare del Bagno Belvedere di Ponente, con 65 preferenze. Segretaria della cooperativa nominata Ilaria Meneghello (Bagno Fafin), che ha ottenuto 49 voti. Gli altri eletti sono: Marco Zanuccoli (Bagno Oriano) 54 preferenze, Martino Braghittoni (Bagno Vega) 51, Andrea Nicolini (Bagno Capo Nero) 49, Elisa Saporetti (Bagno Arlecchino) 47, Claudio Novelli (Bagno Roviera 69) 45, Guerrino Gasperoni, (Bagno Piera) 40, Franco Mazzotti (Bagno Pinguino).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui