Cesenatico, attraversamenti pedonali rialzati vicino a scuola

Attraversamenti rialzati per mettere in sicurezza dal punto di vista della viabilità la Zona 30 di Ponente. Dove sono concentrate tra l’altro 3 diverse sedi scolastiche.

C’era più di una richiesta che partiva dai residenti della zona che chiedevano la realizzazione di dossi o dissuasori di velocità. Di qui l’impegno degli amministratori pubblici a escogitare una soluzione che potesse andare bene e servire alla causa della sicurezza degli utenti deboli della strada.

Così è partita una serie di interventi lungo le carreggiate con il proposito di rendere sicuri gli attraversamenti stradali, anche per esaudire la richiesta di ridurre la velocità delle auto in transito. Come pure quelle degli automezzi diretti alla zona commerciale e mercatale ittica del porto. Da qui la creazioni ex novo di attraversamenti rialzati.«A Ponente – spiegano il sindaco Matteo Gozzoli e l’assessore alla viabilità e sicurezza Mauro Gasperini – abbiamo un intreccio di vie molto importante per quanto riguarda la presenza di plessi scolastici, in pochi isolati di distanza l’uno dall’altro». Qui infatti si concentrano la scuola elementare Leonardo Da Vinci di viale Caboto, una delle più frequentate del territorio comunale, la scuola dell’infanzia Arcobaleno e la seconda sede della scuola media Dante Arfelli, entrambe presenti in viale Cremona. «Per questo – sottolineano gli amministratori locali – poniamo da sempre attenzione alla viabilità di quei tratti dove già negli scorsi anni abbiamo istituito la cosiddetta Zona 30 con questo limite di velocità. Nei giorni scorsi sono terminati anche i lavori per tre attraversamenti rialzati realizzati nell’ottica di facilitare bambini e famiglie e aumentare ulteriormente la sicurezza in entrata e in uscita da scuola».

Attraversamenti rialzati che si trovano in viale Cremona (nella parte dove non è presente il senso unico), viale Caboto e poi ancora in via Vespucci, la strada che porta al mare e alla sede del Centro Ricerche Marine. E l’annuncio che a breve, con questa tipologia di lavori, si partirà anche a Sala.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui