Cesenatico, aperitivo senza distanze: il sindaco per la linea dura

Fanno discutere gli aperitivi senza distanziamento. Il sindaco Matteo Gozzoli non fa mistero di propendere per la linea dura. Ma non dipende da lui. Le relazioni sono sulla scrivania del prefetto Antonio Corona, che deve prendere una decisione.

Il sindaco è rimasto colpito da quello che ha visto. «Le immagini e i video parlano da soli. Non si può certo parlare di musica soft e di distanziamento tra gli avventori. Certi assembramenti non sono tollerabili. È una stagione dove tutti andiamo avanti a denti stretti per cercare di fare il possibile, ma serve la massima collaborazione di tutti. Poi succedono cose del genere. Non vogliamo certo creare un caso, ma non si può neanche lasciare passare tutto sotto traccia».

Insomma, di fronte ai tanti che fanno sacrifici per rispettare le regole non piace l’idea che qualcuno possa fare un po’ come gli pare e rimanere impunito.

«Credo – continua Gozzoli – che bisogna dare un segnale chiaro, anche per chi le regole le rispetta. Che sono la quasi totalità degli operatori e anche la stessa amministrazione comunale, che per le sue iniziative ed eventi rispetta ovviamente in maniera ferrea quanto è stato stabilito per la prevenzione del Covid».

Se fosse dipeso dal sindaco probabilmente la sospensione sarebbe già scattata, ma non si sbilancia: «Attendiamo la decisione del prefetto, a cui spetta prendere posizione».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui