Immagine d'archivio

Un proprietario prova ad abbandonare il suo cane, ma dei ragazzi lo vedono e chiamano i carabinieri. L’uomo ha provato a raccontare di essere stato frainteso e che assolutamente non voleva abbandonare il suo cucciolo, ma per lui è comunque scattata una denuncia a piede libero per abbandono di animale. Anche se secondo i suoi familiari le cose sono andate in maniera parecchio differente


Il fatto:
Venerdì scorso in pieno pomeriggio. Secondo la ricostruzione che ha portato alla denuncia un 75enne residente a Cesenatico arriva con la sua automobile nel parcheggio tra la piscina comunale e l’ingresso del parco di Levante. Scende dall’auto con la sua bestiola e poi inizia a legare il meticcio a un albero. Una volta legata la bestia, l’uomo secondo l’accusa prova a ripartire in auto, ma dei ragazzi che hanno assistito alla scena lo bloccano e chiamano i carabinieri


La denuncia:
Quando arrivano i militari l’anziano prova a dire che è stato un fraintendimento e che non voleva assolutamente abbandonare il suo cane. Non viene creduto ed è quindi scattata la denuncia per abbandono di animale. Il cane è stato sequestrato e affidato al canile di Cervia


La versione della famiglia:
Sostanzialmente differente la ricostruzione dei familiari dell’uomo, un 75enne trasferitosi a Cesenatico non da molto per stare vicino ai parenti. E che ha da circa un anno questo cane meticcio a cui è attaccatissimo. La famiglia del 75enne conferma che l’uomo era andato in auto nella zona tra piscina e parco di levante e che era sceso per fumarsi una sigaretta. Aveva legato il cane all’albero per non farlo correre in giro, con l’intenzione di recuperarlo al momento della ripartenza. Ma non ne avrebbe avuto il tempo, perché alle sue spalle sarebbero giunte le persone che pensavano lo volesse abbandonare. E qui si sarebbe innestato un enorme qui pro quo: l’uomo è sordo e quindi non ha potuto sentire le grida, i ragazzi per “salvare” il cane lo avrebbero spintonato e colpito da dietro al punto che poi il 75enne è dovuto andare al pronto soccorso dell’ospedale. I carabinieri hanno però denunciato solo lui, anche se la famiglia contesta l’abbandono di animale che non sarebbe mai avvenuto e non era nelle intenzioni dell’anziano. Per i colpi ricevuti dall’uomo i carabinieri potranno procedere solo in caso di denuncia di parte, per presentare la quale c’è tempo 90 giorni


Il cane:
Il cane è invece risultato essere senza microchip o tatuaggio e quindi non iscritto all’anagrafe canina. Per questo motivo è stato sequestrato e affidato al canile di Cervia.

Il parcheggio dove è stato abbandonato il cane
Argomenti:

abbandonato

cane

cesenatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *