Cesenatico: 300 mila euro per porte vinciane e sicurezza idraulica

La Regione ha presentato il piano di interventi per la sicurezza del territorio che riguarda anche Cesenatico. La lotta al dissesto idrogeologico e la manutenzione delle Porte Vinciane, arrivate ormai al loro 16° anno di operatività, sono sempre una priorità per l’amministrazione comunale. Il lavoro per migliorare la sicurezza del territorio prosegue, sempre in sinergia con la Regione Emilia-Romagna e con il Consorzio di Bonifica. I fondi stanziati per Cesenatico, all’interno di un piano da 90 milioni di euro, sono 350.000 euro.

Per quanto riguarda le Porte Vinciane sono previsti 95.000 euro che serviranno in primo luogo per una profonda opera di pulizia da parte di una squadra di sommozzatori: lavoro necessario dopo una stagione invernale particolarmente dura dal punto di vista meteorologico. Inoltre ci saranno migliore strutturali con il ripristino dei cilindri idraulici e delle flange preposte alla chiusura e all’apertura delle porte. Inoltre si provvederà alla sistemazione delle cerniere superiori, alle pompe e ai disgregatori, tutti elementi fondamentali per il funzionamento dell’avamposto che difende Cesenatico.

Gli interventi previsti sul nodo idraulico sud, – Cesenatico, Villamarina, Sala -, ammontano invece a 210.000 euro e prevedono di completare il potenziamento e l’adeguamento strutturale e tecnologico degli impianti idrovori che recapitano le acque nel canale Madonnina. Sarà il Consorzio di Bonifica, in sinergia con il Comune di Cesenatico, a occuparsi di questi lavori che rappresentano l’ennesima tappa della grande opera portata avanti per mettere in sicurezza il nodo idraulico di Cesenatico.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui