Cesenatico, 18 nuovi alloggi nell’area ex Colonia Prealpi

La tensione abitativa e l’edilizia sociale sono due temi che riguardano molto da vicino Cesenatico, e le diverse problematiche si sono di certo acuite durante questi mesi di emergenza sanitaria. L’Amministrazione Comunale, dal 2016 a oggi, ha avviato una serie di interventi volti al recupero all’uso abitativo, all’efficientamento energetico e all’implementazione del numero di alloggi di edilizia sociale. Queste tre linee di azione, concertate con ACER ed attualmente pienamente in esecuzione, hanno permesso di intercettare diversi fondi messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna e di confermare vecchi finanziamenti statali che erano fortemente a rischio di revoca. Il Comune stesso, inoltre, ha investito direttamente risorse proprie, grazie agli avanzi di gestione patrimoniale accumulati negli anni precedenti, per cofinanziare tali interventi e garantirne la piena operatività. È importante sottolineare che tali avanzi sono derivati oltre che da un’oculata gestione delle risorse anche dal sistema “global manutenzione” del patrimonio E.R.P. gestito da ACER che attraverso i principi della manutenzione programmata e predittiva ha garantito un’ottimizzazione dell’impiego delle risorse finanziarie.

Le linee di intervento

La prima linea d’azione ha riguardato gli interventi di messa a norma impiantistica, di adeguamento di locali bagno (che sono più frequentemente soggetti a decadimento), di rifacimento delle finiture e più in generale di sistemazione degli alloggi su circa 90 alloggi dei 204 che costituiscono il parco immobiliare di edilizia sociale del Comune di Cesenatico. Ciò ha garantito una valorizzazione patrimoniale ma soprattutto ha permesso a numerose famiglie un maggior benessere abitativo nel pieno rispetto delle normative di sicurezza.

La seconda linea d’azione ha riguardato l’efficientamento energetico e si è concretizzata con l’installazione di nuovi infissi e nuove caldaie a condensazione negli alloggi recuperati all’uso abitativo e tramite due importanti interventi di manutenzione straordinaria negli edifici di viale Roma e via Pian del Carpine. Quest’ultimi prevedono un investimento di circa 450.000 euro finanziati dalla Regione Emilia-Romagna, tramite un programma volto appunto all’efficientamento energetico ma anche all’abbattimento delle barriere architettoniche e alla valorizzazione degli spazi di aggregazione. I lavori sono in corso di esecuzione e termineranno entro il mese di luglio restituendo così due edifici profondamente rinnovati.

Infine l’Amministrazione Comune, nella terza linea dì intervento, ha garantito che il saldo tra alloggi ceduti ed acquisiti rimanesse invariate e soprattutto si è impegnata con tutte le forze per portare avanti l’intervento sull’area dell’ex colonia “Prealpi” dove attualmente sono in costruzione 18 nuovi alloggi. L’impegno congiunto con ACER ha prodotto un progetto innovativo e salvato altresì dalla revoca circa 2.288.000 euro di finanziamento statale che integrati con circa 600.000,00 euro di risorse comunali concretizzano il più importante investimento nell’edilizia sociale a Cesenatico degli ultimi 15 anni. Proprio questo intervento permetterà di implementare il patrimonio di edilizia sociale di ulteriori 18 alloggi che saranno destinati a diverse tipologie di nuclei, dalle famiglie monopersonali a quelle numerose, dalle famiglie con persone diversamente abili ad alloggi specificatamente progettati per ospitare persone della terza età. Parallelamente è stata demolita l’attigua ex scuola di via Alberti dove verrà realizzato un ampio parcheggio pubblico atto a soddisfare le esigenze di sosta soprattutto nel periodo estivo.

Sempre tramite la collaborazione con ACER, è stato possibile intercettare fondi regionali per l’abbattimento delle barriere architettoniche che in questi ultimi cinque anni hanno permesso l’installazione di piattaforme elevatrici (servoscale), la sostituzione di vasche con docce e l’adeguamento dimensionale e funzionale delle parti comuni di alcuni edifici.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui