Cesena, volontario accompagna un anziano al Bufalini e lo multano

Aveva accompagnato in ospedale un ultraottantenne ipovedente che aveva bisogno di fare una visita. Una meritoria opera di volontariato fatta dalla Misericordia di Alfero, che da 46 anni svolge servizi a favore delle persone più deboli. Ma un ausiliario della sosta, passando dal parcheggino riservato alle ambulanze, accanto al vecchio ingresso del Bufalini, ha notato quell’auto, una Fiat Punto, con la quale era stato trasportato il paziente. E anche se aveva sulla carrozzeria scritte e logo ben visibili per segnalare che si tratta di un mezzo dell’associazione ha appioppato una multa di 42 euro, lasciata sul parabrezza. Non è servita a niente neppure la segnalazione fatta dall’operatrice diun’ambulanza, sempre della Misericordia, che stava sopraggiungendo in quel momento e che ha fatto presente al solerte sanzionatore che il veicolo era lì perché era in corso un servizio di assistenza a un anziano. Ma l’ausiliario – riferisce Roberta Giangrandi, governatrice della Misericordia di Alfero – si è limitato a dire che si era consultato con la polizia locale, che gli aveva detto che in quello spazio non poteva essere lasciata alcuna auto e quindi ha compilato il verbale.Ma la stessa Giangradi, al di là della legittimitàdellamulta sul piano formale, sostiiene che poteva essere usato«un po’ di buon senso» e fanotare che «i veicoli della Misericordia, da quando esiste, sono sempre stati parcheggiati lì, è non c’è mai stato alcun problema». Inoltre, fatta in questo momento particolare, quella sanzione brucia ancora di più, al di là dell’importo. «Noi volontari ci stiamo impegnando a fondo per fare una mano a chi ha bisogno – sottolinea – rischiando tutti i giorni di ammalarci, quando trasportiamo persone che non possono raggiungere da sole l’ospedale o altri luoghi dove hanno necessità urgente di recarsi». Probabilmente questio episodioè anche figlio della novità introdotta di recente, che ha dato maggiori poteri sanzionatori agli ausiliari della sosta. Si temeva che sarebbe stato staccato qualche verbale opinabile. Questo, almeno sul piano dell’opportunità, può essere un primo esempio emblematico.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui