Cesena, vigili del fuoco senza autoscala: protesta con sos sicurezza

«Siamo ancora una volta costretti a portare all’attenzione dei cittadini le problematiche inerenti i mezzi di soccorso dei vigili del fuoco di Cesena. Lo dobbiamo fare perché queste problematiche si ripercuotono sulla sicurezza e qualità degli interventi dei vigili del fuoco su tutto il comprensorio servito dal Distaccamento di Cesena».

A lanciare l’sos è Marzio Salvi, segretario del sindacato autonomo dei vigili del fuoco Conapo.

Dal 2018, Cesena è distaccamento ed è uno dei più grandi d’Italia e dovrebbe avere la scala come categoria SD4. Mentre Imola e Carpi da questo punto di vista sono a posto, Cesena manca all’appello.

«Attualmente e da molti mesi, Cesena si trova sprovvisto di autoscala: il mezzo simbolo dei vigili del fuoco è fondamentale per gli interventi di antincendio/soccorso in altezza. Il mezzo che era in dotazione a Cesena, dopo avere vagato per lunghi periodi in tutta Italia dal terremoto dell’Aquila nel 2009 in poi è finito fuori servizio e sosta in un piazzale in attesa che vengano assegnati i fondi necessari per una nuova revisione totale».

Ad oggi quindi, l’unica autoscala presente sul territorio provinciale è quella dislocata presso la sede di Forlì: «Con tempi di intervento sull’intera provincia assolutamente inaccettabili: basti pensare la distanza e quindi i tempi di percorrenza che ci sono tra Forlì e la zona mare piena di insediamenti turistici e pienissima di persone soprattutto nel periodo estivo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui