Cesena, variazione di Bilancio: lavori a scuole e ippodromo

È una variazione più piccola nell’entità economica rispetto alla precedente, ma significativa quella presentata lunedì sera in Commissione 1 dall’assessore Camillo Acerbi e che dovrà essere votata nella prossima seduta del Consiglio comunale. Si tratta di una variazione che ammonta complessivamente a 3,5 milioni di euro e che arrivando in questo periodo dell’anno comprende anche la verifica semestrale degli equilibri di bilancio. Di questi 3,5 milioni di euro 2,2 milioni sono destinati alla parte investimenti e questo lo si deve in gran parte al fatto che sono cresciute, ben oltre quanto fosse possibile stimare quando è stato redatto il bilancio di previsione, le entrate da oneri di urbanizzazione (1,5 milioni di euro circa), ricaduta positiva degli incentivi statali per chi ristruttura.

Le maggiori spese

Ammontano complessivamente a più di 2,3 milioni euro le maggiori spese previste in questa variazione. A questa cifra vanno sottratti 137.700 euro di minori spese che portano a circa 2,2 milioni l’investimento complessivo. Tra le voci di spesa compaiono 30 mila euro, aggiuntivi rispetto ai 220.000 euro già stanziati per la realizzazione della recinzione della Caserma dei Carabinieri, «Un intervento che da accordi era stato previsto a carico dell’Amministrazione. I maggiori costi rispetto al preventivo – ha spiegato l’assessore Christian Castorri, rispondendo alle richieste di chiarimento dei commissari – sono dovuti all’aumento di costo che sta registrando l’acciaio in questo periodo».

Tetti nuovi in 3 scuole

Tre interventi di manutenzione straordinaria ai tetti di altrettante scuole primarie sono dovuti a un contributo regionale. Si tratta delle scuole di Ponte Abbadesse (50 mila euro), Ponte Pietra (20 mila euro), Torre del Moro (10 mila euro). Delle entrate che derivano dalle alienazioni (dalla vendita quindi del patrimonio immobiliare del Comune) andate a buon fine 40mila euro sono destinati alla voce “Opere complementari Biblioteca Malatestiana”, che fa riferimento ai lavori nel terzo lotto, 50 mila euro sono invece stati destinati a “Allestimenti Rocca Malatestiana”.

Nuove luci all’Ippodromo

Ma l’intervento più corposo è quello previsto per il rifacimento dell’illuminazione dell’Ippodromo, una necessità «Segnalata dal gestore – spiega l’assessore Acerbi – un controllo tecnico ha messo in evidenza lo stato di deterioramento delle palificazioni e degli impianti di illuminazione». L’intervento, previsto a novembre, costerà 1,2 milioni di euro di cui 600 mila euro a carico del gestore, e altrettanti a carico del Comune (con risorse che provengono in parti eguali da oneri e alienazioni). Tra gli interventi ci sono anche 150 mila euro (dalle alienazioni) per il rifacimento della pavimentazione di piazzetta Saladini in cui sono state segnalate infiltrazioni d’acqua.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui