Cesena, vandali al parco: danneggiato il ricordo del 49enne assassinato VIDEO

Ancora un vandalismo al parco Fornace Marzocchi. Un gesto compiuto notte tempo ed ancora più odioso di qualsiasi altro tipo di atto vandalico: perché messo a segno su quello che è una sorta di “monumento” in ricordo di una persona uccisa.
Notte tempo qualcuno si è accanito, nel parco delle Vigne, sull’ulivo che sorge nel luogo dell’omicidio del 49enne Davide Calbucci: colpito da 34 coltellate dal vicino di casa Giuseppe Di Giacomo (67 anni), condannato all’ergastolo e per il quale nei prossimi mesi ci sarà la corte d’Assise d’Appello.
A scoprire l’accaduto è stata la moglie di Davide Calbucci, Iwona, che ha sfogato la sua rabbia e la tristezza per quanto successo anche in un video.
La zona di parco dove è avvenuto il tutto è posta a pochi metri da dove è stato assestato un altro gesto vandalico. Sabato sera una mano ignota ha dato fuoco ad un cassonetto della raccolta differenziata della carta, proprio lungo il lato di parco costeggiato da via Cerchia di S. Egidio. Un vandalo piromane, questo, che ha agito per la terza volta in pochi giorni e sul quale ci sono in corso indagini. Facile ipotizzare che la caccia, allo stesso modo, a questo punto sarà data anche a chi ha vandalizzato il ricordo di Davide Calbucci.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui