Cesena, un rinnovato ingresso verde per la futura casa della musica

Operai e ruspe in azione da qualche giorno per realizzare un restyling radicale del “fazzoletto” verde accanto all’ingresso dello storico palazzo Mazzini Marinelli. È un intervento poco oneroso dal punto di vista economico, visto che il costo previsto è di circa 8.000 euro. Però mira a garantire un significativo salto di qualità estetico.

Il giardinetto che rinascerà avrà più alberi, prenderà colore aggiungendo macchie floreali e sarà corredato da panche. Un tocco gradevole nel contesto della stradina adiacente, via Sacchi, che è una delle più antiche e caratteristiche del cuore cittadino.

L’opera fa parte di quelle che erano state decise nell’ambito dell’edizione 2019 di “Carta Bianca”, a seguito di una votazione popolare per selezionare i progetti preferiti dai residenti dei vari quartieri. Poi, come altri interventi di quel “pacchetto”, è rimasto in stand-by per un po’ di tempo. Finché è stato sbloccato grazie a una recente variazione di bilancio.

La sistemazione dell’area verde, per la quale è stato necessario ottenere il parere positivo della Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio, oltre a rinnovare alberi, cespugli e aiuole, includerà una metamorfosi della pavimentazione, che cambierà aspetto utilizzando polvere di sasso.

Il grande palazzo signorile settecentesco alle spalle di quell’area verde ha ospitato corsi universitari per quasi trent’anni. Dopo la realizzazione del Campus all’ex zuccherificio i locali sono stati liberati e si è deciso di trasformarlo in una “casa della musica”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui