Cesena, un’altra notte di paura: coppia di fidanzati minacciata con un coltello

Un altro episodio di tensione in questa turbolenta fine primavera che sta caratterizzando Cesena. Ieri sera verso le 22 due giovani fidanzati, dopo avere cenato in famiglia, hanno preso l’auto e si sono recati in una nota gelateria cittadina via Fratelli Bandiera. Dopo il gelato, attorno alle 22.30, si sono incamminati in direzione via Cesare Battisti per recuperare l’auto e rientrare a casa prima del coprifuoco. Stranamente la via, situata in una zona quasi centrale, era deserta e non molto illuminata. All’improvviso si sono diretti verso di loro due giovani, presumibilmente di etnia marocchina, carnagione scura, il primo basso con maglietta bianca Nike, l’altro più alto con felpa scura e berretto scuro, tra i 18 e 20 anni. I due ragazzi si sono avvicinati alla coppia chiedendo una sigaretta. Alla risposta ripetuta più volte “non fumiamo” il più piccolo si è frapposto tra la coppia tenendo a bada il ragazzo, mostrandogli un coltello tipo “spadino” della lunghezza di circa 30 centimetri. L’altro si è avvicinato alla ragazza tentando di strapparle la catenina e la borsa. A quel punto – malgrado l’effetto sorpresa culminato con l’aggressione verbale e psicologica – mentre il ragazzo era praticamente “bloccato”, la ragazza, che ha visto e sentito sfilare il coltello, temendo una reazione spropositata nei confronti del fidanzato, in pochi attimi ha dovuto decidere se reagire dando un calcio al criminale e scappare, mettendo però in pericolo il compagno, oppure urlare a squarciagola. In una manciata di secondi, ha deciso di urlare con tutta la voce che aveva in corpo facendo così scappare in direzione giardini di Serravalle i due delinquenti. Passato il momento cruciale la ragazza è crollata psicologicamente lasciandosi andare in un pianto dirompente e liberatorio. I ragazzi si sono riservati di sporgere denuncia nelle prossime ore.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui