Cesena Triathlon: un progetto da 100mila euro per il Parco Ippodromo

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con Sport e Salute S.p.a., ha promosso l’iniziativa “Play district” volta al finanziamento di progetti proposti da associazioni e società sportive dilettantistiche per la creazione di spazi civici di comunità idonei alla realizzazione di attività sportive e sociali che siano per i giovani occasione di aggregazione, integrazione, orientamento e inclusione. Un’occasione subito raccolta dall’Asd Cesena Triathlon che, nell’ambito dell’iniziativa Green City Cesena – Allariaperta, si è resa disponibile ad intervenire a favore dell’area all’Ippodromo dove dal 2020 svolge le proprie attività.

A questo proposito la società presieduta da Michele Montalti ha presentato all’amministrazione comunale il progetto che sarà candidato ed equivalente a un investimento di oltre 100 mila euro.

“Cesena Triathlon – commenta l’assessore allo Sport Christian Castorri – è uno dei primi sostenitori del progetto Green City promosso dal Comune a seguito del primo lockdown nel 2020 e teso a concepire in modo nuovo i parchi e le aree verdi cittadine. Dopo aver aderito al progetto per tre anni, la società ha raccolto ora l’opportunità offerta dal Dipartimento per le Politiche giovanili candidando un progetto meritevole che, grazie all’ottenimento del finanziamento richiesto, potrà essere concretizzato. Il progetto – prosegue l’assessore – relaziona la pratica sportiva alla formazione individuale dei giovanissimi, elemento non trascurabile che conferma la particolare vocazione sportiva della nostra città e di tutte le realtà che operano in questo ambito. Inoltre, mira all’ampliamento dell’area con la realizzazione di apposite strutture compatibili con l’ambiente naturale al fine di rendere frequentato l’ambiente che la società sta già utilizzando”.

L’iniziativa “Play district” infatti è rivolta a tutti i giovani di età compresa tra i 14 e i 34 anni con particolare riferimento alle categorie maggiormente a rischio di marginalizzazione, come i giovani Neet (Not In Education, Employment or Training) o provenienti da territori caratterizzati da forme di disagio diffuso di carattere sociale ed economico. Per questa ragione il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri chiede alle ASD/SSD interessate di proporre progetti incentrati su attività sportive, diversificate per fasce d’età ed eventualmente per tipologia di fragilità o disabilità ed extra-sportive.

Qualora il progetto venisse approvato l’ASD Cesena Triathlon procederà direttamente alla realizzazione delle opere con l’utilizzo del finanziamento concessogli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui