Cesena, telecamera “rapita” rimessa nella zona calda della stazione

È tornata al suo posto la telecamera installata in vicolo Della Stazione, che era stata misteriosamente rimossa. Alcuni residenti avevano segnalato l’anomalia una quindicina di giorni fa, dopo avere appurato che l’occhio elettronico non era stato tolto dal Comune per sottoporlo a riparazione o manutenzione o per ripararlo, ma era stato portato via da qualche mano ignota. Un problema che – è stato poi riferito dalla polizia locale – era stato notato già un paio di mesi prima, come riportato dal “Corriere Romagna”. Adesso, nella parte alta del muro davanti all’incrocio tra vicolo Della e via Flavio Foschi, l’impianto di videosorveglianza contenuto in un’apposita scatola è stato ripristinato. Con grande sollievo di chi risiede in quella zona o la frequenta abitualmente, perché si tratta di un punto della città tutt’altro che tranquillo e sicuro. Per questo era stato chiesto di installare di nuovo la telecamera, ritenuta particolarmente utile in quanto, con la ripartenza delle lezioni in presenza nelle vicine scuole, quella strada è quotidianamente percorsa da studenti diretti a scuola o che rincasano. È inoltre stato segnalato che da quelle parti ci sarebbe un appartamento di prostitute, che incrementa il via vai anche nelle ore notturne. Per non dire della situazione vicino al Cubo scolastico, dove stazionano costantemente diversi tossicodipendenti. Più di una volta l’area è stata poi teatro di risse e bottigliate. Tra l’altro, di recente le immagini registrate da quella telecamera avevano permesso di identificare l’autore di un danneggiamento a un’auto in sosta da quelle parti. Aveva insomma già dimostrato di essere utile ed efficace. Per questo alle voci degli abitanti si era aggiunta la richiesta della Lega, attraverso il consigliere comunale Enrico Sirotti Gaudenzi. E alla fine gli sos sono stati raccolti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui