Cesena, si cerca un regista per gli eventi nei quartieri

Due anni di eventi e iniziative nei Quartieri. La Giunta di Cesena ha destinato 180 mila euro alle attività di animazione da svolgere nel corso del 2022 e 2023 nei 12 quartieri cittadini (ben 48 eventi grandi e 14 iniziative rivolte a target specifici). “Così come previsto dal progetto Quartieri Attori Protagonisti e come confermato in accordo con i Consigli dei dodici quartieri – commenta il sindaco Enzo Lattuca – la coesione sociale deve essere un elemento caratterizzante il nostro territorio. Per fare questo, e per incentivare i cittadini a incontrarsi e al vivere insieme momenti importanti, così come avvenuto in forma del tutto sperimentale nel periodo natalizio, affideremo a un operatore la gestione degli eventi da organizzare nei prossimi due anni. Naturalmente, in questo senso sarà importante un confronto costante tra i Quartieri e la realtà che coordinerà tutti gli eventi. Alla base di questo affidamento c’è l’intento dell’Amministrazione comunale di sviluppare percorsi di animazione territoriale con lo scopo di promuovere la socializzazione, oltre a valorizzare spazi, esperienze e tipicità presenti nei diversi Quartieri, favorendo sinergie e collaborazioni che portano alla definizione di azioni coordinate ed integrate di sviluppo di eventi locali a vantaggio delle comunità di riferimento e, più in generale, della nostra città”.

Tutte le iniziative infatti dovranno essere organizzate, realizzate e programmate in collaborazione con le realtà associative locali, esperti professionisti e gli artisti attivi nei Quartieri. “Ritornare sul territorio – commenta il presidente del Collegio dei Presidenti Fabio Pezzi – è per noi motivo di gioia ed è una delle richieste che abbiamo presentato all’Amministrazione subito dopo esserci insediati ma che, a causa della pandemia, concretizziamo realmente a partire da oggi. Con questo bando di due anni diamo avvio a un’esperienza importante che guarda con lungimiranza al territorio e alla storia di ciascun quartiere. L’operatore a cui sarà affidato il servizio, proprio come accaduto lo scorso Natale, dovrà rispondere a particolari richieste strettamente legate alla storia e alla tradizione dei nostri Quartieri e avrà il compito di aggregare le diverse fasce di età, dai più piccoli agli anziani, raccogliendo le diverse esigenze. Le iniziative infatti saranno realizzate in collaborazione con le scuole, saranno allestite nei parchi e all’interno delle nostre strutture. A questo proposito – prosegue Pezzi – al prossimo Collegio dei Presidenti metteremo a punto la raccolta alimentare solidale, attività comune di tutti i quartieri”.

L’operatore economico a cui sarà affidato il servizio dovrà attuare un percorso che comprenda programmazione, progettazione, organizzazione, gestione, pubblicizzazione e monitoraggio degli eventi gratuiti, a carattere aggregativo, ricreativo e culturale, che prevedano il contestuale svolgimento di più attività, anche diverse tra loro, delle durata di un giorno, da tenersi nei vari quartieri della Città. Inoltre, d’accordo con l’Amministrazione comunale e i Consigli di Quartiere, dovrà procedere alla definizione di un calendario unico di tutti gli eventi ben distribuiti nel corso del biennio con particolare attenzione ad alcuni periodi di festa.

Il bando sarà pubblicato sul sito del Comune di Cesena, alla sezione Notizie, nei prossimi giorni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui