Cesena, sfondato il muro dei cento ricoverati per Covid al Bufalini

L’impressionante impennata di contagi che stanno travolgendo il territorio cesenate negli ultimi giorni inizia purtroppo a mettere sotto pressione il Bufalini. Ancora la situazione è gestibile senza troppi patemi, ma ora dopo ora ci sono segnali di un aumento della pressione. Dalla rilevazione dell’altro ieri dei posti letto occupati da malati Covid nell’ospedale cesenate risulta che si è già infranto il muro dei cento degenti alle prese con l’infezione. Precisamente, 94 nei reparti Covid “ordinari” e 7 nella Terapia intensiva, dove finiscono i pazienti in condizioni più critiche. Si è quindi vicini al picco dei 104 ricoveri che si era raggiunto durante lo scorso periodo dell’Epifania. Poi la situazione era migliorata e fino a un paio di settimane fa si era attorno a quota 80, abbondantemente al di sotto anche del record della prima ondata, quella della primavera 2020, quando nel momento peggiore si era arrivati a 99. Il numerino da tenere d’occhio è 112. È quello il numero di letti destinati ad accogliere pazienti Covid con l’attuale assetto organizzativo. In caso di necessità, sono già contemplati step successivi, che consentirebbero di aumentare questa dotazione. Ma sarebbe bene evitare di arrivare a quel punto, perché questo potenziamento per assistere un maggior numero di degenti infettatiprovicherebbe rallentamenti inaltre attività ospedaliere

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui