Cesena, sede dei vigili a fuoco: 60mila euro per curare le ferite

Si è rivelato salato il conto dei danni strutturali provocati dall’incendio divampato lo scorso luglio nella sede della polizia locale, in via Dell’Amore. Serviranno interventi per un importo di 60.000 euro per ripristinare alcune parti dei locali che furono intaccate dal fuoco. I lavori dovrebbero iniziare a breve e per ultimarli saranno necessari alcuni mesi. Era la tarda mattinata del 26 luglio quando la palazzina che ospita i vigili urbani, nel complesso dove sorgeva un tempo il tribunale, si riempì di fumo. Decine di agenti furono costretti ad allontanarsi dagli uffici. Il rogo partì in modo accidentale, a quanto pare per un cortocircuito oppure per la presenza di qualche oggetto incandescente gettato imprudentemente dentro un sacco dell’immondizia, all’interno di uno sgabuzzino che conteneva prodotti per le pulizie. Poi si estese anche a materiale di carta, facilmente infiammabile, ma soprattutto un denso fumo si diffuse rapidamente, anche attraverso gli impianti di condizionamento. Sul posto intervennero due squadre dei vigili del fuoco, che furono impegnate per circa tre ore. Andarono distrutti un paio di erogatori dell’aria condizionata e si sciolse persino una porzione del controsoffitto. Fu necessario dichiarare inagibili, fino ai lavori di ripristino, sia una stanza dell’ufficio verbali che lo sgabuzzino dove aveva avuto inizio l’incendio. Presto dovrebbero essere realizzate le opere di risistemazione, che come detto avranno un costo non indifferente: circa 60.000 euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui