Cesena, scuole superiori: ripartenza con meno criticità del passato

Tutto è pronto per il rientro a scuola. Una scuola senza più le limitazioni del distanziamento per il Covid e senza mascherine in aula. Insomma, un pieno ritorno alla normalità.

Presidi, docenti, e personale Ata sono pronti ad accogliere gli alunni e le alunne e per quel che riguarda la situazione strutturale alle superiori, alcune delle quali in passato hanno sofferto enormi problemi di spazi, le cose vanno meglio. Buone notizie anche sul fronte degli insegnanti: sono quasi tutti pronti a salire subito in cattedra.

Liceo linguistico Alpi

I quasi 900 studenti e studentesse al loro rientro troveranno in servizio tutto il personale, docenti e collaboratori scolastici, dopo le nomine effettuate tra fine agosto e inizio settembre. Fra le novità di quest’anno scolastico c’è l’installazione in alcune classi delle “digital board”, monitor interattivi che favoriranno metodologie didattiche innovative e inclusive. È stata inoltre introdotto l’insegnamento della lingua cinese in una classe prima. «Le operazioni di nomina degli insegnanti si sono svolte con regolarità – spiega la dirigente Valentina Biguzzi – e anche chi non ha accettato l’assegnazione è stato prontamente sostituito. Nella sede centrale in piazza Moro e al Cubo sono state predisposte tutte le aule. Superata la fase più critica della pandemia, non solo è venuto meno l’obbligo normativo del distanziamento, ma la capienza delle aule è tornata quella precedente la pandemia. Una novità assai significativa, sulla quale l’istituto ha molto investito, è l’introduzione dell’insegnamento della lingua cinese in una classe prima, per ampliare l’offerta formativa, con uno sguardo sempre più ampio agli scenari internazionali e con una specifica attenzione anche alle relazioni economiche e culturali. L’auspicio è che, superati anni davvero complicati sul piano non solo organizzativo, si possa procedere proficuamente con tutte le attività previste, facendo tesoro anche delle buone pratiche maturate durante la pandemia».

Liceo Monti

Tutto pronto anche al liceo Monti per accogliere 57 classi, di cui 12 prime (3 del classico, 4 del socio economico e 5 di scienze umane). «Anche quest’anno dovremo ricorrere ad una rotazione interna per la gestione degli spazi – dice la preside Simonetta Bini – Avendo 55 aule per 57 classi, alcune per un giorno la settimana ruoteranno. Inoltre, avendo la palestra in comune con l’Alpi, alcune classi faranno educazione motoria nella sesta ora». Sul fronte docenti, tutti quelli nominati sono arrivati al Monti. Un punto delicato resta la sicurezza, ma dopo i vandalismi nei mesi scorsi al Cubo la dirigente scolastica assicura che «dopo una riunione fatta in estate con la Provincia sono state ipotizzate delle soluzioni, per esempio la chiusura dei cancelli d’accesso agli spazi. Inoltre, il Comune ha deciso di organizzare il 5 ottobre una grande festa scolastica attorno al Cubo proprio per creare un’altra atmosfera».

Liceo Righi

Al loro rientro, gli studenti del liceo scientifico “Righi”, inclusi quelli che si siederanno nelle 14 classi prime (8 di scienze applicate e 6 di tradizionale e Cambridge), troveranno in cattedra tutti i loro docenti. Per quel che riguarda la disponibilità di aule, la preside Lorenza Prati spiega che «in accordo con l’Alpi abbiamo sistemato alcuni spazi e altri li abbiamo ricavati da nostri spazi, traslocando la biblioteca per esempio».

Istituto Pascal-Comandini

Dei 1.600 iscritti alle scuole Pascal e Comandini, riunite sotto un’unica presidenza, i primini dell’istituto tecnico saranno distribuiti in 12 classi e quelli del professionale in 6, e non tutti troveranno subito tutti i docenti. Il preside Francesco Postiglione spiega che questo problema si è ripresentato un po’ anche quest’anno, «aggravato dalle cattedre accantonate per concorso, ossia quelle per le quali non possiamo fare nomine in attesa dei vincitori del concorso nazionale. Dobbiamo aspettare ancora qualche giorno».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui