Cesena, scuola Martorano: ultimati i lavori lasciati a metà

A un paio mesi di distanza dalla risoluzione del contratto col raggruppamento di imprese di Gela che si era aggiudicato l’appalto, si avviano a conclusione i lavori che erano stati lasciati incompleti nell’area esterna della scuola primaria di Martorano. La nuova recinzione è stata realizzata, è stata fatta la semina del prato e ieri è stata ultimata anche la posa della nuova pavimentazione. È stato inoltre programmato il posizionamento definitivo del cavo elettrico, collocato sulla facciata, dopodiché potremo considerare concluso il cantiere. Questo l’aggiornamento sulla situazione fatto dall’assessore Christian Castorri. La ristrutturazione dell’edificio scolastico era stata realizzata a puntino, in tempo per farvi rientrare gli alunni alla ripartenza delle lezioni, che erano stati temporaneamente traslocati nella scuola “Anna Frank” di S.Egidio. Era però sorto un problema imprevisto per l’area cortilizia. La “Gmp Costruzioni Srl”, capogruppo della cordata siciliana, lo scorso 14 settembre aveva chiesto la risoluzione del contratto. La motivazione addotta è stata la difficoltà a fare fronte agli impegni presi a Cesena, «a causa di sovrapposizione con lavori precedentemente assunti presso altre amministrazioni pubbliche, già sospesi per il contenimento del contagio da Covid-19, la cui ripresa ha acquisito carattere d’urgenza». L’amministrazione comunale aveva accolto il 21 settembre la richiesta ricevuta e si era subito attivata per rimpiazzare l’azienda, affidando a una ditta cesenate, quella dei Fratelli Mazzi, il completamento dei lavori rimasti in sospeso, per una cifra di 55.000 euro. La scadenza era stata fissata al 30 novembre e si è riusciti a rispettarla.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui