Cesena, ruspe al Quartiere Novello per gli alloggi sociali

Ruspe in azione nell’area su cui sorgerà il quartiere Novello.Il quartiere Novello si farà, anche se la delibera approvata nel consiglio comunale del 13 maggio dello scorso anno ne ha sancito il definitivo ridimensionamento. Del progetto originale rimane solo il lotto 1, che è l’intervento pubblico. Quello finanziato cioè dal Fondo Novello, che ha tra i suoi soci il Comune, che ha conferito i terreni, e Cassa depositi e prestiti, e può contare su un fondo da 53 milioni di euro di cui 42,5 milioni provenienti da Cassa Depositi e Prestiti.

È passato quasi un decennio dal bando che affidò la realizzazione del progetto a Fabrica Sgr, ed è stato il suo amministratore delegato Paolo Andrea Fiore a spiegare poco meno di un anno fa (era il 27 luglio 2021) in un’audizione della Commissione 1 del Consiglio comunale quali erano le ragioni dell’ulteriore ritardo che aveva subito il cantiere. I lavori dovevano infatti partire a giugno 2020, ma divergenze con la ditta che aveva vinto l’appalto portarono all’inizio del 2021 alla risoluzione del contratto e quindi a una nuova gara che vinse la ditta veronese Petas.

La fase che si avvia ormai verso la conclusione ha implicato per lo più della movimentazione terra: è quella di scavo che si svolge sotto l’occhio vigile della soprintendenza archeologica che sorveglia e un primo dato di fatto è che non ci sono stati rinvenimenti tali, né dal punto di vista dei ritrovamenti archeologici né in termini di residuati bellici, da causare ulteriori problemi al progetto o un rallentamento dei lavori, che infatti procedono. Tra qualche mese quando il cantiere comincerà a svilupparsi anche in verticale, creando le premesse per realizzare gli oltre 100 alloggi di edilizia sociale, il lavoro della ditta diventerà ancora più evidente. Il termine dei lavori, salvo allungamento dei tempi, è previsto per gennaio 2023.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui