Ha usato la mail con il nome di un noto medico cesenate andato in pensione da pochi mesi per tentare una truffa ai danni di suoi conoscenti. Questo da una parte ha attirato l’attenzione delle persone prese di mira, incoraggiandole a prendere in considerazione il messaggio ricevuto, ma dall’altra parte ha permesso di accertare agevolmente che si trattava dell’ennesimo odioso raggiro online. Uno di quelli imperniato sulla solita storiella inventata in cui si chiede una somma di denaro per superare un fantomatico imprevisto urgente con cui si dice di dovere fare i conti.
Questa volta a non cadere nel tranello, e ad avvisare il medico che del tutto ignaro era diventato suo malgrado canale della truffa, è stato un 77enne cesenate. Inizialmente ha ricevuto un messaggio molto succinto in cui si chiedeva di entrare in contatto per una necessità impellente. Vedendo che arrivava da una mail col nome di una persona a lui nota, e cioè il medico sposato con una sua nipote, ha risposto per chiedere ulteriori lumi. A quel punto, è arrivato uno scritto più lungo e articolato, che per la verità destava parecchi sospetti, essendo scritto in modo un po’ sgrammaticato. L’impressione è che siano frasi che può scrivere uno straniero con un padronanza della lingua italiana discreta ma non perfetta. In sostanza, il mittente chiedeva un prestito di 550 euro, con la promessa di restituirli entro pochi giorni, in quanto a suo dire si era ritrovato in non meglio precisati guai durante un viaggio.
A quel punto, è bastata una telefonata per sincerarsi che si trattava di una balla spilla-soldi. E ovviamente il contatto è stato interrotto, senza alcun invio del denaro chiesto.

Argomenti:

mail

truffa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *